Ghirelli: “Il cambio orario partirà nel weekend del 29-30 ottobre”

Di grande attualità il tema della crisi energetica, che ha toccato da vicino anche il campionato di Lega Pro. Per venire incontro alle esigenze di presidenti e non solo, Ghirelli ha quindi lanciato la proposta di giocare anche nella fascia mattutina delle 12 30. Il presidente della Lega Pro, intervistato dal Corriere Adriatico, ha specificato quelle che saranno le tempistiche: “È un problema che tocca tutta l’Italia.Ognuno di noi è chiamato a cambiare stili di vita, indipendentemente dagli aiuti che si spera possano arrivare. Così come fa una vera impresa, anche noi della Lega Pro siamo chiamati a ristrutturare le nostre fondamenta. A cominciare dagli orari. L’intenzione è quella di farlo dal weekend del 29-30 ottobre, contestualmente al cambio dell’ora. In questo modo daremo tempo alle società di assorbire le modifiche rispetto al calendario già pubblicato. L’idea centrale è quella di giocare la domenica alle 12.30 e alle 14.30. Il posticipo del lunedì su Raisport rimarrà. Poi è normale che se le singole squadre dovessero chiederci di giocare in ora serale per favorire l’afflusso dei tifosi ne terremo conto e mostreremo massima disponibilità. Il tutto, sempre, nell’ottica di sistema. Se andiamo a chiedere degli aiuti al Governo poi bisogna mostrarsi coerenti con le nostre richieste. Il sostegno ci viene dato in relazione alle misure e agli orari adottati”.

Fonte: Fol