GDS-L’Avellino oggi al coni: rimane in b o va fuori?

Un migliaio di tifosi, l’invocazione dell’intervento divino – in molti sono saliti al Santuario di Montevergine per affidarsi alla Madonna – e un asso nella manica su cui la difesa, preparata dallo studio Chiacchio, non ha voluto dire di più. Insomma, è tutto pronto. La «giostra» di ricorsi al Collegio di garanzia del Coni inizia alle 10 (apre quello contro la proroga del commissariamento Figc), l’Avellino discuterà per terzo, e al tavolo siederà anche la Ternana, per sostenere le tesi dell’esclusione dalla B. Il clou del dibattimento verterà sulla liceità o meno della fideiussione Onix Asigurari, società romena sprovvista di rating, dunque non in regola con i parametri Covisoc.

E DOMANI… Due o tre posti in B? E a chi? Alla prima domanda risponderemo stasera, quando il Collegio del Coni comunicherà le sue decisioni. Alla seconda dovrà rispondere la Corte d’appello, dinanzi alla quale domani si discute il ricorso presentato dalla Figc contro il pronunciamento del Tfn che ha cancellato dai criteri dei ripescaggi la norma che escludeva il Novara, liberando però anche il Catania. Non è escluso che l’appello aggiusti il tiro della sentenza, limitandone gli effetti alla sola ricorrente, perché sanzionata per mancati pagamenti quando effettivamente quella norma non era materia di esclusione dai ripescaggi.

Fonte: La Gazzetta dello Sport