Gazzetta: Siena, super Rosina ipoteca i playoff Il Padova retrocede

Terza vittoria consecutiva per il Siena che ipoteca i playoff e spedisce in Lega Pro il Padova. Ai bianconeri basta il solito super Rosina (13 reti, record personale) per piegare la squadra di Serena comunque volenterosa fino alla fine. Beretta conferma la soluzione con Ceccarelli esterno sinistro al posto del nazionale marocchino Feddal, Serena ripropone il 4-4-2 con Rocchi e Melchiorri di punta. Il Siena parte forte: al 3' Vergassola spara dal limite, Mazzoni risponde di pugno. Il Padova, che del resto ha l'obbligo di vincere, comunque non rinuncia a giocare: tanto è vero che Rocchi, con un'azione personale, chiama Lamanna alla parata al 14'. Cinque minuti più tardi, però, Rosina mette tutti d'accordo: trova il varco giusto dal limite e infila Mazzoni con un sinistro velenoso, che trova però il portiere ospite impreparato. Il Padova comunque continua a provarci, tanto che Beretta scambia la posizione di Belmonte, inizialmente al centro e Ceccarelli, inizialmente a sinistra. Un salvataggio di Belmonte e uno di Dellafiore “salvano” Lamanna prima della mezz'ora. Il Siena risponde con un diagonale di Spinazzola, dopo un dialogo con Giacomazzi, di poco al lato al 31'. La partita rimane viva e in equilibrio. Nel recupero Melchiorri di testa spaventa Lamanna: palla di poco a lato. Si riparte con il Siena cerca a di chiudere la gara a inizio ripresa, anche con un gioco di livello, orchestrato da Giacomazzi. I bianconeri peccano in zona gol e la partita continua ad essere in equilibrio, anche perché il Padova ci prova: Rocchi e Melchiorri impegnano la difesa bianconera (e Lamanna) in almeno tre occasioni. Al 34' il Siena mette in cassaforte la gara: Rafa Jordà si conquista un rigore (fallo netto di Carini), Rosina spiazza Mazzoni e segna. C'è anche spazio per una traversa di Angelo al 42'. Il Siena ha un piede e mezzo nei play off, il Padova retrocede.(Alessandro Lorenzini)

Fonte: Gazzetta.it