Gazzetta: Le trattative della serie A

 

Fine settimana zeppo di impegni. E' questo il caso del d.s. del Napoli, Bigon: tanti appuntamenti in agenda a iniziare da quello con l'Udinese per definire l'ingaggio di Armero: già ieri c'è stato un contatto, la formula è 1 milione per il prestito e riscatto della metà a 3 milioni a luglio. Poi il Napoli incontrerà il Siena per Calaiò, ormai scelto come vice Cavani; in ballo per il Napoli c'è anche il difensore Neto, ma la prima scelta per Mazzarri è Silvestre (Inter) con il cagliaritano Astori costosa alternativa (piace anche al Southampton), mentre Campagnaro è sempre più lontano dal Napoli dopo aver detto no al rinnovo propostogli (biennale da 1,2, ora è a corsa a due Juve-Inter). Infine, capitolo Vargas sempre più vicino al San Paolo: 1,8 milioni per il prestito, 8 per il riscatto definitivo del cileno.

Il Palermo rimane un cantiere aperto: ieri ufficiale l'arrivo di Anselmo (comproprietà), oggi toccherà a Dossena ed è ormai vicinissimo il trequartista Buonanotte (Malaga), il suo arrivo esclude quello di El Kaddouri (Napoli); in attacco poiché il via libera per Immobile dal Genoa tarda ad arrivare si vira su Bianchi (Torino), mentre sarà divorzio da Rios e Labrin. 
Il Siena cerca un attaccante: lavora su Pozzi (Samp), Livaja (Inter) e Lopez (Roma), il nome nuovo è quello di Pineda Cortes, classe '89 del Colo Colo; interessano poi Biagianti (Catania), Olivera e Della Rocca della Fiorentina. L'Atalanta punta forte su Canini (Genoa) nel caso di partenza di Manfredini al Genoa. Il Parma è su Mendes dello Sporting Lisbona e Boly (Auxerre). Il Genoa ha incassato due no dal Catania per Almiron e Spolli, piace anche Bellusci. L'Udinese pensa a Ghoulam (St. Etienne). Pisanu va dal Bologna ai Montreal Impact.

 

Fonte:Gazzetta dello Sport