Gazzetta: Il mercato di Lega Pro. Siena, ciao Vergassola

Nuovo innesto per il Sudtirol, che ha ingaggiato Bandini (ex Prato) dall’Inter: prossimo obiettivo è Pacilli (L’Aquila). Il Bassano ha ufficializzato l’arrivo di due giovani dell’Inter: si tratta di Costa e Toso. Il Lumezzane preleva Frabotta (ex Lupa Roma) dal Frosinone. A Savona il nuovo portiere sarà Falcone (Sampdoria, era a Como). Altro innesto per il Rimini: in difesa c’è Radi (Barletta). Il Santarcangelo è vicinissimo a De Vena (Aversa Normanna). Nel ritiro iniziato a Cascia l’Ascoli ha portato Diagne Mbaye, attaccante della Juventus al rientro dal prestito in Belgio al Westerlo. L’Ancona ha l’accordo con Casiraghi (Gubbio) e tratta i giovani Malele del Palermo (era a Trapani), Boldor (era a Pescara) e Di Mariano della Roma, Velocci del Genoa. A Pisa è in arrivo Paparusso dal Pontedera. Scatentata la Fidelis Andria che chiude un tris di acquisti: si tratta di Stendardo (Barletta), Bisoli (Santarcangelo) e Fissore ( Torino). Il Martina prende Viola (Melfi). Bel colpo dell’Akragas che per la difesa ingaggia Ciro Capuano (Catania). SVOLTA REGGIANA Dopo cinque anni si chiude l’era di Barilli alla presidenza della Reggiana. E’ stato siglato l’accordo per la cessione dell’84% della club alla Mectiles Italia di Stefano Compagni (nuovo presidente) e Gianfranco Medici, che deteneva il restante 16%. Il pacchetto azionario verrà frazionato nelle prossime settimane, con Pietro Vavassori che acquisirà una quota da definire (dal 34 al 40%) appena riuscirà a cedere la Pro Patria, anche se ogni trattativa intavolata negli ultimi due anni è sempre evaporata. Il d.g. Raffaele Ferrara farà parte del nuovo Cda. L’addio di Barilli, che aveva acquistato il club il 13 ottobre 2010, è stato salutato con entusiasmo da gran parte dei tifosi: per lui non è da escludere una candidatura per la poltrona di presidente della Lega Pro, della quale è consigliere uscente. SIENA, CIAO VERGASSOLA Con una lettera aperta Simone Vergassola lascia il calcio. «Dopo tanti anni trascorsi sui campi di calcio – ha scritto l’ex capitano – è arrivato per me il momento di fermarsi. Ho provato fino a pochi giorni fa, ancora nell’ultimo mese ho tentato di superare l’infortunio che mi ha bloccato lo scorso anno, ma le sensazioni non sono positive e il fisico dice ormai senza ombra di dubbi che è il momento di smettere». Vergassola ha deciso di non accettare la proposta di entrare dello staff di Atzori. Intanto il Siena ha ufficializzato l’arrivo del centrocampista Lukas Opiela dal Senica; oggi invece firma il giovane Guglielmi del Verona.

Fonte: La Gazzetta dello Sport