Gazzetta – Il mercato della serie C

Sei vittorie di fila e adesso i colpi di mercato, l’Alessandria rialza la testa: definito l’arrivo dell’attaccante Chinellato da Padova, in difesa si aggiungono il giovane Lovric dal Catania e soprattutto l’esperto Blanchard dal Carpi. Chiudono bene questa sessione di mercato anche Padova e Samb, in vista dello scontro diretto di sabato: alla capolista arriva il mediano Fabris (Venezia), i rivali (che hanno risolto il contratto con Troianiello) si rinforzano con l’attaccante Stanco (Cremonese).

GIRONE A Il Livorno capolista blinda la difesa con Perico (Salernitana), la Viterbese risponde con Bizzotto (Cittadella), il Pisa con l’argentino Ferrante (Brescia) e il giovane Petruccelli (Roma). Tanti nuovi attaccanti sono stati piazzati proprio all’ultimo giro: Forte (Pescara) va al Monza, Tortori (Venezia, era alla Viterbese) alla Carrarese, Carletti (Carpi) al Prato con Cistana (Brescia) e Zucchetti (Entella, era all’AlbinoLeffe), Del Sante (Lucchese) dopo Barbuti (Teramo) al Gavorrano, Frick (Perugia) alla Pro Piacenza insieme a Murro (Sassuolo) e Cornaggia (Milan). Quindi il tris del Cuneo con Schiavi (Novara), Testa (Livorno) e Ngamba (Paganese), mentre la Lucchese ottiene Buratto (Pordenone).

GIRONE B Niente Pacilli per il Pordenone: l’ultimo botto è Caccetta dal Catania. Fermana molto attiva: arrivano Della Corte (Paganese), Capece (Juve Stabia), Saporetti (Parma) e Rossetti (Torino, era ad Alessandria). E poi: Bagadur (Brescia) va alla Feralpi Salò, Costantini (Juve Stabia) al Ravenna, Bonfiglio (Palermo, era alla Sicula Leonzio) e Badan (Verona, era a Prato) all’AlbinoLeffe, Rossi (Pescara) e Cretella (Gavorrano) al Teramo. Infine due ritorni: Bazzoffia (Pro Piacenza) ancora a Gubbio e Scaccabarozzi (Piacenza) a Renate.

GIRONE C Il Catania chiude con Porcino della Reggina (con la sponda della Cremonese, che lo prenderà a luglio) e il 21enne croato Brodic (Bruges). Rivoluzione Paganese con Cernigoi, Cuppone e Nacci (Pisa, che a luglio avrà Meroni), Asmah (Atalanta, era a Salerno), Boggian (Pistoiese), Franchini (Fermana) e Tazza (Benevento, era alla Reggina). Idem l’Akragas con Dammacco (Matera), Sanseverino (Messina), Pastore (Alessandria), Camara (Avellino), Zibert (Monopoli) e Cazè (Carrarese). Poker Monopoli con Doudou (Atalanta), Paolucci (Pescara, era a Teramo), Salvemini (Ternana, era all’Akragas) e Minicucci (F. Andria). Tris Juve Stabia con Vicente (Akragas), Franchini (Fermana) e Severini (Ravenna). Poi: Ramos (Parma) va al Cosenza, Forte (Rende) e Pinna (Cosenza) alla Casertana, Sibilli (AlbinoLeffe) e Petermann (Palermo) alla Sicula Leonzio, Bruno (Pro Vercelli) al Siracusa, D’Ursi (Arezzo) al Bisceglie, Cappiello (Salernitana, era a Monopoli) e Liguori (Napoli, era a Cosenza) alla Fidelis Andria, Demoleon (Prato) e Partipilo (Bisceglie) al Francavilla, Valotti (Francavilla) al Catanzaro, Samb (Genoa, era a Ravenna) e Franchi (Roma, era all’Akragas) alla Reggina, quindi Polverini (Pisa, era a Modena) e Macci (Crotone) finiscono al Racing Fondi.

Fonte: La Gazzetta dello Sport