Gazzetta: il mercato della serie B

Sono dello Spezia i colpi più interessanti dell’ultima giornata. Dopo essersi convinto a cedere Iemmello al Sassuolo, il club ligure si è scatenato con i rinforzi, aggiungendo altri due tasselli dopo Datkovic e Signorelli dei giorni scorsi. Per il centrocampo arriva anche Deiola del Cagliari, mentre a completare l’attacco è stato definito l’ingaggio di Pablo Granoche, che era svincolato dal Modena. E che forse costringerà Di Carlo a cambiare modulo, rinunciando al 4-3-3 per passare al già testato 4-3-1-2 se non al 4-4-2.

ALTRI ATTACCANTI Alla fine il sempre conteso Ardemagni ha preso la via di Avellino: l’ex Perugia ha seguito Molina e Djimsiti, che nei giorni scorsi l’Atalanta aveva mandato in Irpinia. Il Verona ha ingaggiato lo specialista in promozioni Troianiello, che dalla Ternana era rientrato alla Salernitana; per la difesa invece arriva Cherubin dal Bologna, nell’ambito dello scambio con Helander, partito insieme a Wszolek (destinazione Queens Park Rangers). Il Perugia completa il suo reparto con Nicastro (Pescara, era alla Juve Stabia) e con il 16enne Traorè, a titolo definitivo all’Inter; a proposito di giovani, per gli umbri c’è anche il 17enne difensore Zavan del Pordenone. E’ poi andata a buon fine la telenovela Favilli: l’ex attaccante della Juve Primavera, rientrato al Livorno, è passato all’Ascoli in prestito con diritto di riscatto.

CESENA SCATENATO Un Rino Foschi pimpante come ai tempi d’oro ha aggiunto diversi rinforzi al suo Cesena. Dopo aver definito l’arrivo di Di Roberto dal Crotone, ha ripreso Renzetti dal Genoa, da dove arriva anche il giovane Wolski (era a Latina). E anche gli altri giovani Kondic (Sassuolo) e Bentivegna (Palermo) hanno preso la via di Cesena. IN MEDIANA Il Benevento prende Buzzegoli dal Novara, che lo rimpiazza con Selasi (Pescara); da Novara è partito invece Libertazzi (destinazione Servette), che era rientrato dall’Ancona, mentre è stato ingaggiato il difensore Tartaglia, che comunque resterà per tutta la stagione alla Fidelis Andria. Due innesti invece per la Salernitana, e che innesti: ritorna Ronaldo dalla Lazio e arriva anche Della Rocca del Perugia; confermati anche, per la difesa, gli arrivi dalla Lazio del brasiliano Marchi ( giocava nell’Ituano) e dal Cesena dell’esperto Perico. Ancora centrocampisti: l’Entella ottiene Ammari ( era a Latina) dal Chievo e, insieme a lui, anche il giovane attaccante sloveno Andjelic (Rudar Velenje). Infine il Trapani, che è riuscito a liberare Colombatto dal Pisa: il giovane argentino è rientrato al Cagliari ed è stato girato in prestito alla squadra di Serse Cosmi, che per sistemare la difesa ha anche tesserato Figliomeni (svincolato dal Latina).

ALTRI AFFARI La Spal è riuscita a fare l’offerta giusta e ha ingaggiato Del Grosso, che dopo Bari era rientrato all’Atalanta. Il Brescia completa la difesa con Bubnijc (Udinese, era a Carpi) e Fontanesi (Sassuolo, era a Cesena). Il Vicenza è riuscito ad avere Zaccardo (Carpi) e ha definito uno scambio sui due che aveva pianificato: arriva Esposito dal Latina, dove va Pinato (niente Benevento dunque), mentre per soddisfare la richiesta del Bari che voleva Raicevic è stato richiesto Maniero, ma in questo caso l’accordo non è stato trovato (e il Bari ha chiuso l’ultima giornata in bianco). Lo stesso Latina ha preso Coppolaro (Udinese), Gilberto (Fiorentina) e Mentana (Napoli). Infine l’unico movimento legato ai portieri: il Carpi ha scelto Montipò del Novara (era al Siena).

Fonte: La Gazzetta dello Sport