Gazzetta: Il mercato della serie B

Cambia la prima panchina. Carmine Gautieri alza bandiera bianca e piove sul bagnato in casa Bari . Non bastava la crisi societaria, da ieri si è aperta anche quella tecnica, con la rescissione consensuale del contratto con l’allenatore dopo soli 18 giorni di lavoro. Lasciano anche i suoi collaboratori Cincione e Del Morgine. La clamorosa svolta un paio di ore prima del ritrovo al San Nicola per il primo allenamento in sede dopo il ritiro in Trentino e due giorni di riposo. Gautieri aveva un appuntamento con il d.s. Angelozzi: i due sono rimasti a colloquio mezzora e il tecnico ha comunicato che non se la sentiva di proseguire. Angelozzi ne ha preso atto: «Sono rimasto spiazzato, ma rispetto la sua decisione. Se non se l’è sentita, avrà avuto i suoi validi motivi». Potrebbe averlo condizionato la difficile situazione ambientale, i cui echi sono arrivati anche in Trentino, oppure la difficoltà della società a rinforzare la squadra. Per ora la squadra è affidata a Nunzio Zavettieri, tecnico della Primavera, ma Angelozzi si è messo subito alla ricerca di un allenatore: piace Calori, già sondato nelle scorse settimane, oppure Pea o ancora Tesser.

Affari in B e Lega Pro A Siena è ormai fatta per il prestito di Pulzetti (Bologna). Il Padova , in attesa di Pasquato, può avere Musacci (ex Spezia) dal Parma. Il Palermo ha detto no al Modena per Andelkovic e forse per Bacinovic. In Prima una beffa per la Spal, che venerdì sera aspettava Russo per la firma: l’ex difensore del Perugia, dopo l’accordo verbale, all’ultimo momento ha preferito il Frosinone ; a Ferrara ora si pensa a Giani (Vicenza) o Aya (Reggiana). L’Aquila ufficializza Zaffagnini e Scrugli (Andria) e Ursini (Recanatese). Il Como prende Palomeque dal Bologna, la Nocerina ottiene Remedi (Livorno), per il Savona c’è Grandolfo (Bari, ex Tritium). E in Seconda il Cosenza annuncia Frattali (Valle d’Aosta), Pepe, Bigoni e Alessandro (Chieti), Calderini (Aprilia) e Pantano (Pro Patria); grande doppietta della Casertana : Baclet (Novara) e Correa (Bassano).

Fonte: La Gazzetta dello sport