Gazzetta: Il mercato della serie B e Lega pro

SERIE B E’sempre più Cagliari. Il d.s. Capozucca rinforza senza soste la squadra e con un sorpasso sul Bari è riuscito a trovare l’accordo con Di Cesare, che ha apposta risolto il contratto con il Brescia. Sempre aperta poi la rosa di nomi per l’attacco: visti i problemi per arrivare ad Avenatti, il Cagliari punta tutto su Cerri e aspetta che la Juve torni dalla Cina per chiudere.
Il Bari è rimasto spiazzato da Di Cesare (salvo colpi di scena dell’ultima ora), ha ormai definito il ritorno di Schiattarella (anche se qualche dettaglio con lo Spezia è ancora da limare) ed è in procinto di annunciare l’attaccante: l’incontro a Bologna tra Bianchi e il club rossoblù è stato positivo, lunedì il Bari lo vuole annunciare. Il colpo del giorno lo fa il Lanciano con Ze Eduardo (Cesena): in arrivo anche un portiere, forse Cragno (Cagliari). Lo Spezia prende Vesovic (Torino) e per la difesa pensa al ritorno di Romagnoli (Carpi); per Borghese (ex Varese) al Brescia appuntamento stasera nella gara di Coppa Italia. La Salernitana ha chiesto Costa Ferreira all’Entella, che a sua volta s’è vista sparare alto dal Bari per Caputo, valutato oltre un milione di euro. Il Como sta trattando Bunino (Juve, era alla Pro Vercelli). Il Vicenza non molla la presa per Del Fabro (Cagliari, era al Leeds) e rinnova Laverone (2017). Infine il Catania, che aggiunge altri elementi al suo organico, in attesa di conoscere la categoria: preso Andrea De Rossi (Akragas), piace Avogadri (Ascoli).
La Ternana deve recuperare il terreno perduto e cerca Pucino (Chievo, era al Pescara) e Belloni, il cui passaggio al Crotone ha avuto uno stop. Dopo Pisseri come portiere può arrivare uno tra Frison (Catania), Pigliacelli (Frosinone) e Russo (Pro Vercelli). Per il centrocampo mollata la pista Casarini (Bologna), salgono le quotazioni di Rigoni (Chievo, era a Cittadella) e Coppola (Catania) anche se resta viva la pista Porcari (Carpi). Zampa (Lazio) potrebbe completare il reparto. NUOVE SOCIETA’ Novità per un club di B e uno di Lega Pro. A Latina l’ex presidente Paola Cavicchi lascia tutte le quote al patron Pasquale Maietta, che le rileva insieme al nuovo socio Antonio Aprile, presidente del settore giovanile. Invece a Rimini il presidente De Meis ha ceduto il 30% alla società britannica Luukap che con RCH Coaching farà il vivaio.

LEGA PRO David Di Michele a 39 anni non molla: dopo la difficile stagione alla Reggina, l’attaccante ha firmato un contratto con la Lupa Roma; con lui arriva anche Silvagni (Lazio). Un figlio d’arte invece ad Arezzo: è Mattia Ravanelli, 16 anni, figlio di Fabrizio; lo stesso Arezzo riprende Panariello, ci prova per Pesoli (Pescara) e tessera l’altro giovanissimo Pauselli (Perugia). Due rinforzi imminenti per il Lumezzane: sono Baldan (Perugia) e Talamo (Latina). Al Renate, dopo Ekuban, arriva anche Graziano (Torino). Il Sudtirol rivuole Turchetta (Barletta). La Torres ingaggia Rasak (Bari) e tratta Germinale (Alessandria). Ufficiale De Vitis (Sampdoria) alla Spal. A Siena in arrivo Barisic (ex Nk Spalato) e Moi (AlbinoLeffe). Bis Carrarese con Lagomarsini (Messina) e Vitiello (Arezzo). Bigoni (ex Chieti) va a L’Aquila, Palma (Atalanta) alla Juve Stabia, Cicerelli (Melfi) alla Paganese. Due giovani all’Ischia: Bargiggia (Porto Tolle) e Savi (Chievo). Il Lecce deve sistemare la fascia sinistra: perso Garofalo (Novara), tratta Rossi (Pescara) e Franco (Salernitana). La Fidelis Andria ha chiesto Kristo (Spezia). Il portiere Concetti (Crotone) firma con la Vigor Lamezia. L’Akragas, piazzato il colpo Almiron (Catania), ci prova per Di Tacchio (Entella).

Fonte: La Gazzetta dello Sport