Gazzetta – Catania, messaggio ai giocatori: “Trovatevi una squadra”

Cos’è uno scherzo? Pare proprio di no. Dieci giocatori del Catania hanno ricevuto una lettera di auguri dal retrogusto amaro. Mittente: la società. Trovatevi una squadra, dice in sostanza il messaggio WhatsApp, perchè di soldi ne sono rimasti pochi. La lettera dice: «Cari ragazzi, nel rinnovare gli auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo, con la riapertura delle liste di trasferimento abbiamo il dovere di esporvi con chiarezza il quadro economico della ns. Società. Il Catania per la ben nota situazione debitoria non potrà far fronte agli adempimenti economici così come attualmente in essere. La vita del Catania è primaria così che ci sembra giusto che troviate una squadra che vi garantisca di poter avere soddisfatte le vostre esigenze tecniche ed economiche. Nessuna pretesa sarà da noi avanzata alle eventuali squadre che si faranno avanti. Certi della vs. comprensione, vi salutiamo cordialmente».

La sorpresa I dieci calciatori sono caduti dalle nuvole. Si pensava a una burla, invece non è stato uno scherzo. A Catania è successo il finimondo. Tifosi imbufaliti, accuse a tutto l’ambiente, preoccupazione per quello che potrebbe accadere da qui al 12 gennaio, momento in cui la squadra dovrebbe tornare in campo affrontando la trasferta di Francavilla. Dalla prima mattinata di ieri, fino a sera, nessuno del Catania ha voluto replicare. La società, tramite l’ufficio stampa, ha fatto sapere di non avere in programma repliche sull’argomento. Tutti chiusi a chiave, dunque. Anche se emerge che l’ad Lo Monaco, infuriato, abbia convocato tutti i calciatori in sede. O quanto meno lo farà non appena chi è fuori per le vacanze rientrerà in Sicilia, visto che il 2 è prevista la ripresa degli allenamenti.

I destinatari E’ scattata la corsa ai nomi dei 10 destinatari, non c’è una lista ufficiale, ma è chiaro che esaminando i parametri di rendimento, utilizzo in campionato, anzianità e monte ingaggi si possa arrivare vicini all’elenco: i difensori Mbende, Saporetti, Marchese, i centrocampisti Fornito, Lodi, Biagianti, Welbeck, le punte Curiale, Barisic, Di Piazza. Qualcuno come Mazzarani, Sarno, Calapai, Silvestri, Esposito, Furlan sarebbero stati invitati, da un altro messaggio, a ridursi i compensi. Lo Monaco aveva già avvertito la squadra: se non ci fosse stata una reazione dopo le sei sconfitte esterne, la società avrebbe rinnovato l’organico. Ma adesso con quale budget si procederà alla campagna rafforzamento? E chi sarà disposto ad accettare Catania?

Fonte: La Gazzetta dello Sport