Gazzaev: “Continuare a lavorare a Siena è per me inaccettabile”

È durata poco l’esperienza bianconera di Vladimir Gazzaev, allenatore arrivato a Siena pur senza poter essere tesserato per motivi burocratici. Il tecnico, allontanato al pari di Marian Pahars, intervistato dai russi di RB Sport, ha parlato di quanto successo: “Le cose non sono andate come avevamo previsto. Prima di tutto non c’è stato alcun tipo di appoggio da parte delle autorità locali e questo ha ritardato il mio permesso di lavoro senza avere certezze sui temi. Quindi per me sarà praticamente impossibile allenare la squadra dovendo stare costantemente in tribuna. Il presidente Gevorkyan ha compiuto sforzi titanici in termini di sviluppo professionale del club, e in questa situazione il Comune e i tifosi del Siena dovrebbero essere grati e apprezzare molto. Dal momento del mio arrivo però ho avuto sensazioni completamente diversa in merito. Per questo iniziare o continuare a lavorare a Siena è per me assolutamente inaccettabile”.

Fonte: Fol