GALLOPPA: SARA’ EMOZIONANTE PESTARE L’ERBA DEL FRANCHI

Daniele Galloppa non si è scordato di Siena, come Siena non si è scordata di lui. Domani, con la maglia del Parma, il centrocampista affronterà da avversario la Robur, per la prima volta al “Franchi”: una partita sicuramente diversa dalle altre, come ha spiegato stamani in un’intervista rilasciata a Radio Siena e Siena Tv. “So già che per me sarà un momento particolare quello che vivrò domani, quando pesterò l’erba dello stadio in cui ho vissuto due anni e mezzo bellissimi e importanti. Non so cosa proverò, ma sarà certamente emozionante. Lo dico con le massime sincerità e tranquillità: sono legato a Siena, dove ho stretto tanti e importanti legami. Mi dispiace per il modo con cui me ne sono andato, ho saputo del trasferimento all’ultimo, è stato fatto tutto quasi a mia insaputa. Non sono un ipocrita e i soldi nella vita sono importanti, ma credo che anche i sentimenti abbiano un grande valore. Lasciando da parte il passato, comunque, a Parma sto bene. A parte l’ultimo mese e mezzo stiamo facendo un grandissimo campionato. Il Siena? Mi dispiace vederlo in fondo alla classifica, ma credo che la vittoria di Livorno sia stato un passo importante. Ho sentito Massimo (Maccarone ndr) prima del derby e gliel’ho detto: ‘se li battete potete farcela’. Sarà dura, è inutile negarlo, venti punti a questo punto della stagione sono davvero pochi. Per farcela i ragazzi dovranno giocarsela fino alla fine su ogni campo. Proprio come hanno fatto contro la Roma e contro l’Inter, risultato a parte. Vi auguro di cuore di riuscirci. La nazionale? L’unica arma che ho è quella di giocare bene, di dare il massimo in campo e farmi notare”. (a.go.)

Fonte: Radio Siena-Fedelissimo on line