FORZA RAGAZZI; FACCIAMOGLI LE SCARPE

Tacciateci pure di provincialismo, dite pure che soffriamo della potenza (calcistica) di Firenze, ma a noi il derby (perchè proprio di questo si tratta) regala sensazioni particolari. Solo da pochi anni, dopo uno stop di 50 anni, abbiamo riassaporato il gusto di giocare contro i gigliati, ma l’emozione che ci procura questa gara è comunque immensa. Un risultato positivo a Firenze, lo tengano ben chiaro tutti i giocatori ed il mister, per noi vale doppio, triplo, quadruplo. La voglia di primeggiare contro Firenze, noi senesi, ce l’abbiamo nel DNA, fin dai tempi più remoti. Prima erano ragioni politiche, economiche o quant’altro, oggi è puro, semplice, sano campanilismo sportivo. Siena è una città vivibile, spinta verso il futuro grazie alle sue istituzioni come l’università (una delle migliori in Italia), ma conscia del proprio passato e delle proprie tradizioni. Questo legame è positivo fin quando è civile come noi vogliamo che sia. Tanto per esemplificare, la partita di domenica non è stata aggiudicata ad alto rischio dalle forze dell’ordine, come accade per altri incontri del campionato di A, e anche di ciò siamo orgogliosi. Detto tutto questo, sappiamo benissimo che i valori in campo domenica saranno sbilanciati a favore dei cugini viola. La squadra del “calzolaio” (termine assolutamente non offensivo) Della Valle è stata costruita per ben altri obiettivi e con mezzi diversi. Noi non vogliamo vincere per forza o per amore, siamo realisti più del… re, vogliamo però che i giocatori che scenderanno in campo con la maglia bianconera, sappiano dell’importanza che il derby di Firenze riveste per noi tifosi. Solo questo. In bocca al lupo, ragazzi, facciamogli le scarpe…!! (Antonio Gigli)

Fonte: Fedelissimi