Focus sull’avversario: la Virtus Entella

Partire tutte le stagioni con i favori del pronostico non è facile neanche quando hai raggiunto una dimensione tale da non doverti preoccupare delle altre. Nell’ultima decade la Virtus Entella ha messo le sue radici nel campionato cadetto, ma quando è stata impegnata nel torneo di Serie C ha sempre avuto attaccata l’etichetta di favorita, per continuità, investimenti e abitudine a condurre campionati a vincere. Nella stagione 2018/19, quella passata alla storia per i mancati ripescaggi e l’autoriforma della Serie B, il sodalizio che fa capo ad Antonio Gozzi riprese a giocare con due mesi di ritardo rispetto a tutte le altre, in attesa di una eventuale riammissione mai arrivata, e ciononostante riuscì ad imporsi al termine di un campionato inconsueto e logorante, grazie anche al successo che la Robur conseguì all’ultimo turno contro la diretta rivale Piacenza.

L’anno scorso, invece, alla compagine ligure – tornata in terza serie dopo l’amara retrocessione del 2021 – non è riuscito fare la voce grossa, complice una concorrenza spietata per il vertice della classifica e la contemporanea necessità di far partire un nuovo corso. Alla guida della squadra una bandiera del club come Gennaro Volpe, capitano della prima storica promozione in Serie B, reduce dall’esperienza sulla panchina della formazione Primavera. Malgrado un campionato leggermente al di sotto delle aspettative e concluso al quarto posto, il tecnico campano ha incassato la fiducia della società che gli affidato nuovamente il compito di riportare la Virtus in Serie B.

In estate il direttore sportivo Matteo Superbi ha rinforzato la rosa, cercando di mantenere alto il livello di competizione nello spogliatoio e allo stesso tempo garantendo un ricambio necessario per portare una ventata di entusiasmo. I risultati fin qui non hanno forse ancora visto esprimere appieno il potenziale della Virtus, che però ha avuto il merito di non perdere troppo terreno dalle battistrada. Passaggio obbligato per arrivare a maggio a tagliare la linea del traguardo prima di tutte le altre. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol – Foto: sito ufficiale Virtus Entella