Firenze, ricorso respinto. Carignani: “Il Siena ha fatto bene a far sentire la propria voce”

E’ stato rifiutato il ricorso portato avanti dall’avvocato Massimo Carignani riguardo la squalifica di due giornate di Marco Firenze dopo la trasferta di Cremona. “Fin dall’inizio c’erano poche speranze – commenta Carignani su Siena Tv – ma il Siena ha fatto bene a far sentire la sua voce a livello federale. Non bisognava far passare i giocatori come mangia arbitri. Il collaboratore dell’arbitro non si è potuto rimangiare le affermazioni che aveva trascritto, ovvero ‘che cavolo fischi testa di c…’. In realtà Firenze si era rivolto all’avversario dicendo ‘che fai testa di c…’. Il team manager mi ha riferito e giurato che l’espressioni usate erano queste. Ho tentato di convertire una giornata in una pena pecunaria, ma Stefano Palazzi è stato di diverso avviso. Le prove tv non sono ammesse a meno che non ci sia stata una cosa non vista dall’arbitro”. Marco Firenze, dopo Tuttocuoio, salterà dunque anche la trasferta di Renate e tornerà disponibile per il posticipo della 16° giornata in casa con la Lucchese. (Giuseppe Ingrosso).

Fonte: Fol