Finale: Flaminia-Siena 1-3

FLAMINIA – SIENA 1-3 (9' Sirbu, 58' Guidone, 66' Forte, 71' Ruggeri)

FLAMINIA (4-3-3): Sordini; Battistelli, Gasperini, Scardala, Fè; Lazzarini (69' Ortenzi), Guadalupi, Canestrelli (67' Covarelli); Sirbu (80' Tocci), Sciamanna, Pagliaroli (53' Ferrara). A disposizione: Grussu, Barduani Proietti, Modesti, Fapperdue, Traditi. All.: Punzi.

SIENA (4-4-2): Narduzzo; De Angelis (10' Gerace), Carminati, Terigi (80' Ilari), Ruggeri; Bedetti, Agnello, Schiavon (64' Bani), Forte (80' Mignani); Guidone, Sartor (46' Farcas). A disposizione: Gragnoli, Marcocci, Morosi, Sette. All.: Gilardino.

Marcatori: 10’ Sirbu (F), 58’ Guidone (S), 66’ Forte (S), 71’ Ruggeri (S)

Recupero: 3’, 3’

Ammoniti: Sirbu

Arbitro: Tagliente di Brindisi (Anile, Gennuso)

Un coriaceo Siena rimonta la Flaminia e porta a casa tre punti importantissimi nel recupero della quarta giornata. Dopo un primo tempo sottotono, I bianconeri reagiscono d’impeto e grazie ad uno straripante Forte ribaltano i padroni di casa. Il gol del pari lo firma però il capitano Guidone, su un’ottima iniziativa di Gerace. Poi Guidone serve un cioccolatino a Forte, e la partita la chiude Ruggeri sempre su uno spunto di Forte

93' Fine partita

92’ Agnello prova a sorprendere il portiere con un lob sul secondo palo che esce di poco

91’ Bravo Bedetti a conquistare un calcio di punizione sulla zona del calcio d’angolo, mentre la Flaminia provava a recuperare il pallone

90’ Segnalati tre minuti di recupero

88’ Gioco momentaneamente fermo per un colpo subito da Scardala su un contrasto con Mignani

85’ Tocci riceve al limite dell’area e prova a girarsi per concludere, provvidenziale Carminati che spazza in angolo

82’ Gilardino mantiene il 4-4-2 nonostante i cambi. Farcas infatti scala al centro al posto di Terigi, mentre Ruggeri a sinistra abbassa il suo raggio di azione. Conseguentemente Bedetti passa a fare l’esterno di centrocampo a sinistra lasciando ad Ilari i compiti difensivi sulla destra

80' Cambi in entrambe le squadre. Nel Siena Mignani e Ilari rilevano Forte e Terigi. Nella Flaminia, Punzi fa accomodare in panchina Sirbu, al suo posto Tocci

78' A terra dopo un contrasto Forte, che a breve verrà sostituito

73' 3-1 a Siena! L'azione nasce ancora una volta da uno scatenato Forte che dribbla tutti in area, raggiunge la linea di fondo ed intelligentemente serve a Ruggeri il più comodo dei palloni che deve essere solo depositato in rete con un colpo di testa

72' Proteste dei padroni di casa per un atterramento di Sirbu in area di rigore del SIena. L'arbitro però ha visto un fallo dell'attaccante rossoblu

71' Ammonito Sirbu per proteste

69' Ancora cambio nella Flaminia. Ortenzi rileva Lazzarini

67' Cambio Flaminia. Canestrelli lascia il posto a Covarelli

66' Siena in vantaggio! Grande intuizione di Bedetti che vede in area il taglio di Guidone. Il capitano bianconero dà uno sguardo in area di rigore dove Forte è solo, ed il numero 20 mette in rete il più facile dei gol

64' Terzo cambio per Gilardino che inserisce Bani in luogo di Schiavon

61’ Il Siena è entrato con un altro piglio in questa ripresa, e adesso è costantemente nella metà campo della Flaminia

58’ Pareggio Robur! Primo gol stagionale per Guidone che approfitta di un rimpallo su un cross dalla destra di Gerace e deposita in rete il pareggio

56’ Gerace penetra in area e cerca al limite Schiavon, che però viene anticipato dalla difesa rossoblu

53’ Primo cambio nella Flaminia. Pagliaroli lascia il posto a Ferrara

51’ Siena vicinissimo al pari. Forte scappa via a destra e mette in mezzo per Guidone, che calcia a lato di prima col destro. Pallone fuori di un soffio

49’ Dall’altra parte pericoloso il solito Sirbu, con un destro a giro potentissimo sul secondo palo che esce di poco

48’ Leggerezza di Sciamanna nella sua metà campo. Il numero 9 si fa soffiare palla da Terigi, che poi si sposta il pallone sul sinistro e calcia, tiro respinto da Sordini

46’ Si riparte con un cambio nel Siena. Entra Farcas, che rileva Sartor. Siena di nuovo col 4-4-2

Siena in difficoltà in questa prima frazione di gioco. I bianconeri non riescono mai ad impensierire realmente i padroni di casa, che dal canto loro sono abili a sfruttare le corsie esterne con gli uno contro uno di Sirbu e Pagliaroli. Da uno di questi arriva il vantaggio, con un diagonale di Sirbu dove NArduzzo non è riuscito a respingere. Gilardino ha dovuto anche cambiare modulo in seguito all’infortunio accorso a De Angelis

48’ Fine pt

47’ Su una palombella di Schiavon, Terigi spizza a beneficio di Guidone, che si gira in una frazione di secondo e calcia sopra la traversa

46’ Gerace fa un ottimo lavoro sulla destra e, nonostante un contrasto, riesce a chiudere l’uno-due con Forte. Il cross dell’ex Alessandria finisce è deviato dal solito Gasperini

45’ Tre minuti di recupero

40’ Pallone teso di Lazzarini dalla trequarti sinistra che pesca Pagliaroli al centro dell’area. L’esterno d’attacco rossoblu rimette in mezzo ma Narduzzo blocca facilmente

36’ Cross di Agnello da destra, il pallone è teso ed attraversa tutta l’area dove Forte prova a spingerlo in porta in acrobazia. La sfera finisce tra le braccia di Sordini

34’ Fase di gioco complicata per i bianconeri che non riescono a superare la seconda linea della Flaminia, ben messa in campo da Punzi

31’ Agnello recupera la sfera a metà campo, fa ripartire l’azione offensiva servendo Sartor che prova a rimettere in mezzo ma trova la perfetta chiusura di Gasperini

29’ Ancora Sirbu da sinistra imperversa e mette un pallone in mezzo per Sciamanna. Carminati lo anticipa, ma il pallone finisce sui piedi di Pagliaroli che calcia di prima intenzione ma trova l’opposizione di Terigi che devia in corner

26’ Buona ripartenza della squadra di Gilardino. Combinazione Sartor-Forte con quest’ultimo che va al tiro dal limite, deviato provvidenzialmente da Scardala in corner

25’ Da un corner dalla destra di Agnello, Carminati impatta il pallone e lo direzione verso Guidone che col mancino insacca. Non si può parlare di gol annullato perché l’arbitro aveva prima fischiato fallo al centrale bianconero

23’ Calcio di punizione interessante per il Siena dai 25 metri. Agnello calcia bene e trova Guidone, che però è in fuorigioco. Ottimo lavoro della linea difensiva della Flaminia in questa situazione

22’ Forte cincischia troppo col pallone tra i piedi in area di rigore e l’azione offensiva del Siena sfuma

20’ L’autore del gol Sirbu è dolorante a metà campo per un colpo subito alla coscia destra, Flaminia momentaneamente in 10

17’ Prova la risposta la Robur. Cross di Bedetti da destr, Guidone incorna da centro area ma angola troppo la conclusione

14’ Sirbu ancora protagonista. Il numero 11 anticipa Bedetti a centrocampo e poi parte in contropiede, ancora un uno contro uno con Bedetti ma poi si allunga troppo il pallone

8’ Flaminia in vantaggio con Sirbu. Azione insistita sulla sinistra, il pallone arriva a Sirbu che calcia di prima col sinistro e mette in rete, niente da fare per Narduzzo che non è riuscito a respingere

6’ De Angelis si accascia a terra dopo un contrasto, dolore al ginocchio per il terzino destro

3’ Sirbu prova l’uno contro uno su De Angelis, bravo a fare buona guardia e lasciare scorrere il pallone sul fondo

2’ Quello del Siena sembra più un 4-4-2, con Bedetti e Forte esterni di centrocampo

1' Partiti

 

A distanza di un mese dall’ultima volta, il Siena può finalmente tornare a saggiare il rettangolo verde. Nel recupero della quarta giornata di campionato i bianconeri saranno ospiti della Flaminia, unica compagine ancora imbattuta nel girone E.

Gilardino non può però essere completamente contento: sono ben sette infatti gli indisponibili in casa bianconera, tra squalifiche e infortuni di lungo corso. Su tutte, spiccano le assenze del lungodegente Nunes, di Crocchianti e di Mahmudov, ancora lontano da una condizione accettabile; fuori causa anche i giovani Sare e Haruna per motivi precauzionali. Scelte quindi pressoché obbligate per il tecnico nativo di Biella, che riproporrà il 4-3-3 con il tridente pesante Forte-Guidone-Sartor. Possibile il ritorno dal primo minuto di Terigi in difesa.

Anche la Flaminia non scende in campo da un mese ma, a differenza del Siena che ha dovuto sottoporsi a quarantena, è reduce da due settimane di lavoro normali. Mister Punzi disporrà la sua squadra a specchio, con un ordinato 4-3-3 pronto a far male in ripartenza. In casa rossoblu occhi puntati su Sciamanna, in assoluto l’elemento più pericoloso della squadra. Accanto all’attaccante ex Reggina ci saranno Sirbu ed uno tra Pagliaroli e Ferrara.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol