Filippi: “Privilegiati a vincere contro una delle favorite”

Il primo a presentarsi in conferenza è stato Michele Filippi, allenatore dell’Olbia. Queste le sue dichiarazioni:

Dedica – “Venerdì notte è morta mia zia, vorrei dedicare la vittoria alla sua famiglia”.

Partita – “È una vittoria frutto del desiderio di venire qua e provare a vincerla, è questo lo spirito che voglio. Abbiamo giocato contro una delle candidate a vincere il campionato, siamo privilegiati per esser riusciti a strappare tre punti”.

Angoli – “Ci lavoriamo tanto, il merito è del mio staff e soprattutto di Nicolò Selis, deputato allo studio della fase difensiva degli avversari nelle palle inattive. Sono usciti due schemi perfetti”.

Unghie – “Quello che mi è piaciuto di più sono stati gli ultimi 20 minuti. Loro attaccavano con veemenza enorme ma ci siamo difesi con i denti e con le unghie”.

Episodi – “E’ difficilissimo giudicare, dalla panchina mi sembrava tutto nella norma. Ci siamo difesi con grande ordine e pulizia, concedendo poche punizioni. La squadra è estremamente giovane, con un’età media bassissima, l’unica risorsa è incrementare il lavoro attraverso le prestazioni”. (G.I.)

Fonte: FOL