Filippi: “Partita equilibrata, l’ha decisa un episodio”

Per l'Olbia in sala stampa si è presentato mister Michele Filippi, che per alcuni anni ha fatto anche da vice a Mignani. Di seguito le sue parole:

"E’ stata una partita molto equilibrata come all’andata, poteva essere risolta su un episodio come è stato. Noi l’abbiamo interpretata nel modo giusto, forse potevamo essere un po’ più aggressivi, quando le punte si alzavano non riuscivamo a tenere le distanze corte. Come in tutte le partite equilibrate l’episodio può fare la differenza e a noi questa volta l’episodio ci è girato male come spesso è successo in questo campionato. Il rammarico non ci deve essere, semmai se avevamo potenzialità maggiori bisogna capire come mai abbiamo gestito male questi episodi. Da qui alla fine dovremo cogliere le occasioni per provare a crescere. Chiaramente bisognerà fare un’analisi fredda e lucida per trovare rimedi, ma il rammarico è un sentimento che non mi porto dietro. Preferisco pensare a cosa si poteva far meglio e lo farò fino all’ultimo secondo dell’ultimo allenamento, perché il mio obiettivo è far crescere i ragazzi nel più breve tempo possibile. Da questa stagione ci portiamo dietro tanti ricordi positivi e anche le amarezze, ma le amarezze se ben utilizzate possono aiutare a crescere, sia per le prospettive di questo club sia per la storia individuale che caratterizzerà ogni giocatore di questa squadra. Noi abbiamo sempre cercato di fare la partita e di raccogliere il più possibile, poi le situazioni singole come oggi possono fare la differenza. Il nostro dovere è cercare di migliorarsi fino alla fine del campionato". (J.F.)

Fonte: Fol