FICCADENTI: A SIENA CON TRE RIENTRI IMPORTANTI

I rientri. “Contro l’Inter sono arrivate davvero note liete e per questa prossima imminente trasferta rientreranno pure Vigiani, Amoruso e Modesto. Sarà un piacere averli a disposizione, la loro presenza porterà sicuramente benefici a tutta la squadra”.

Importante. “Domenica sarà una gara non fondamentale ma certamente molto importante. Il Siena è davanti a noi in classifica e l’eventuale vittoria porterebbe vantaggi anche psicologici non indifferenti”.

L’avversario. “La squadra di Mandorlini ha cambiato parecchio fin adesso nei vari reparti e in attacco ha una grandissima possibilità di scelta, ad esempio con Maccarrone punto fermo possono scegliere tra Bucchi, Corvia, Frick e Chiesa. L’importante è non perdere la nostra fisionomia di squadra e che i ragazzi siano pronti a controbattere colpo su colpo proponendosi bene così come hano fatto nelle ultime gare”.

Pericoli. “L’attenzione e l’aggressività rappresentano le armi principali al di là di ogni schieramento tattico. Molta concentrazione sulla velocità di Maccarrone, su qualsiasi altro attaccante che il Siena possa schierare e sulle loro torri (es. Loria e Portanova) ottime nel gioco aereo”.

Il gol. “E’ vero che fin adesso siamo andati in rete solo con Cozza e Amoruso ma credo che anche gli altri presto riusciranno a metterla dentro. Proviamo sempre a sfruttare calci piazzati e tiri da fuori purtroppo peccando qualche volta d’imprecisione, abbiamo però i mezzi per finalizzare e credo che le cose miglioreranno”.

No turnover. “Per adesso non penso ad eventuali turnover, non credo ce ne sia bisogno anche perché abbiamo svolto una settimana di lavoro completa, magari dopo Siena valuterò le condizioni generali della squadra in vista del successivo impegno casalingo contro il Livorno”.

Fonte: www.regginacalcio.com