Ferri: “Presidente ha partecipato attivamente alla campagna. Vogliamo attribuire importanza al tifoso”

Quelle precedenti sono state settimane piene di lavoro anche per il reparto marketing. Un lavoro svolto “a quattro mani con il presidente, che partecipato attivamente”. In questi termini il responsabile marketing Alessio Ferri si è espresso sulla redazione della campagna abbonamenti per la stagione imminente, che ha come obiettivo quello di riportare i tifosi “al centro dei progetti” e dare un taglio al recente passato. “Il restyling è partito dal cambio di nome. Questo per volontà della proprietà di riattribuire l’importanza dei tifosi allo stadio, soprattutto dopo due anni difficili con un rientro un po’ sofferto. Ritenevamo importante che i tifosi fossero al centro dei nostri progetti”.

Recente è stato il cambio di denominazione che ha rivisto comparire la parola Robur: “Era un tassello fondamentale per la tifoseria senese. Oltre al nome è cambiato il sito, per cercare di essere in linea con la nuova immagine e la nuova filosofia operativa. Con il presidente è venuto fuori questo concetto – spiega Ferri – nell’ottica di ricostruire un rapporto con la tifoseria, con le nuove generazioni soprattutto”.

Spazio poi ai prezzi: “Abbiamo abbassato del 20% dalle tariffe dall’anno precedente. Inoltre, il biglietto sarà gratis per i bambini da 0-14 anni accompagnati (2 euro di tasse, ndr). Abbiamo poi fatto una partnership con Nuova Elettra. In questo momento particolare per il settore energia, l’azienda ha messo a disposizione un cashback: chi sottoscrive un qualsiasi abbonamento al Siena viene rimborsato di 150 euro nelle prime due bollette. È importante perché per noi gli sponsor devono partecipare in maniera attiva”.

La prelazione prevede anche stavolta due fasi distinte: “La prima parte il 25 luglio e arriva al 3 agosto, e riguarda coloro che avevano sottoscritto un abbonamento l’anno precedente. In più avranno un 10% di sconto rispetto alla tabella se lo fanno in questi 10 giorni. Dal 4 agosto – prosegue il responsabile marketing – partirà la vendita libera per l’acquisto degli abbonamenti. È stata riaperta anche la Gradinata e quindi ci aspettiamo una grande affluenza. La seconda fase terminerà il 2 settembre. È possibile farli sia online che nei punti vendita abituali”.

Ruolo prioritario della campagna pubblicitaria lo riveste lo stadio ‘Artemio Franchi’. “Volevamo rivitalizzarlo il più possibile. Siamo partiti dalla tifoseria, perché il tifoso per noi è il protagonista di tutti i nostri piani. Riteniamo di dover migliorare in maniera considerevole quella che è l’esperienza di una partita. In caso si ripresenti il problema dell’epidemia, eventuali cambiamenti saranno da concordare con la Lega. Per il momento nel protocollo della Lega non sono previste limitazioni”.

Desta curiosità anche il nome dello slogan, che richiama una canzone di Vasco Rossi: “Volevamo creare appartenenza alla città. Una squadra ha modo di esistere se c’è la tifoseria. Lo slogan è quello di Vasco Rossi, che nasce appunto come spirito di appartenenza ad un gruppo particolare. A livello strategico e filosofico per noi è importantissimo il rapporto con il tifoso, vogliamo che venga allo stadio”.

Ferri si dà un obiettivo chiaro: “Vorremmo arrivare al 30% in più rispetto all’anno scorso, speriamo anche di più. Visto il periodo sappiamo che non è semplice, ma dalle nostre stime siamo abbastanza fiduciosi. L’entusiasmo non solo ci guida ma ci appartiene, e un aspetto importante è che parte dalla presidenza”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol