Ferretti rinuncia alla Lega Pro

Se Siena piange, Arezzo non ride. Il patron Mauro Ferretti ha emesso una nota ufficiale comunicando ai tifosi che non presenterà la domanda di ripescaggio in Lega Pro. Le motivazioni sono racchiuse nella frase finale del comunicato:

«Si ritiene unicamente di concentrare le energie nell’allestimento di una compagine che possa primeggiare e farsi valere nell’ imminente campionato di serie D, per l’ottenimento di quei risultati sportivi che la città di Arezzo da più tempo merita, conquistando sul rettangolo verde quanto impossibile sembra invece ottenere attraverso la tiepida formulazione di carte bollate».

Quello che potrebbe aver bloccato le velleità del patron amaranto potrebbero essere i maggiori oneri che la prima categoria del calcio professionistico comporta e la fideiussione di 600.000 euro che la Lega Pro richiede a tutte le società.

Mauro Ferretti è stato al centro di una trattativa, prima dichiarata e poi ritrattata, per tentare il salvataggio dell’AC Siena attraverso l’acquisizione delle azioni in mano alla famiglia Mezzaroma.

Fonte: Fedelissimo Online