Fedelissimi A campioni provinciali AICS

I FEDELISSIMI A trionfano nel campionato provinciale Aics laureandosi campioni a due giornate dalla fine.

Un’annata strepitosa quella degli uomini di mister GALLERINI (VOTO 10 per il meritatissimo riconoscimento) che nonostante alcuni momenti di difficoltà affrontati nel corso della stagione hanno saputo reagire da grande squadra nelle partite più dure e nelle sconfitte più pesanti, grazie al fantastico gruppo che con la grande voglia di divertirsi e la straordinaria voglia di vincere è riuscito ha far suo l’ambito torneo.

Decisiva la vittoria di sabato contro la squadra dell’HOTEL LA PERLA nel freschissimo Petriccio Stadium: un 5 a 2 che incorona i bianconeri grazie ad una cavalcata fatta di passione e di tanto cuore.

In una partita ben giocata da entrambe le squadre, è un missile dell’ottimo BIAGIOTTI (VOTO 9 decisivo) a rompere gli equilibri.

Poi il funambolico FABBRI (VOTO 9 per la velocità) si ricorda improvvisamente di essere il capocannoniere del campionato con la modica cifra di 41 reti e incorna di testa su ottimo cross del velenoso FODERI (VOTO 9 per il piedino caldo).

Un goal a testa di BIAGIOTTI e dell’inarrestabile PAZZO BATELLI (VOTO 9 per i calcistici quiz) lasciano gli applausi ad un barcelloniano  tocco morbido del tronista CANOCCHI (VOTO 9 come la classe).

Le parate del rientrate e sempre più ricercato ASCHERI (VOTO 9 per il cappellino firmato) e l’intramontabile muro dell’esperto BEPPARDO TORNATORE (VOTO 9 per la troppa timidezza), consentono al furetto CONTI (VOTO 9 per l’agilità) di imperversare tra le linee avversarie.

Lo spirito di sacrificio e la lucida grinta di capitan (ex) FINI (VOTO 9 per la tranquillità che riesce a spargere per il campo), unita all’esperienza e all’acume tattico dell’intramontabile mister BEPPE VANNONI (VOTO 10 per le arrembanti entrate e per il sempre incauto ottimismo) e al contributo (chiaramente sempre determinate) di LOSI (VOTO 9 per la presenza), non lasciano scampo a nessuno.

Un campionato vinto da tutti: dall’instancabile pendolino LEOLINI (VOTO 9 per la locomotiva portatile) alle decisive parate di GIUNTINI (VOTO 9 per i tuffi carpiati), dai tocchi limpidi di CRESTI (VOTO 9 per l’importante mano tattica) fino ad arrivare all’esperienza difensiva di BRANDANO (VOTO 9 per il bellicoso spirito inglese).

Concludendo, un meritatissimo plauso va a MISTER GALLERINI (VOTO 10 per la passione) che tra un sigaro e l’altro ha trascinato tutti e con la sua passione e con la sua instancabile voglia di divertirsi verso un grandissimo risultato sportivo. (sl)