Fabbro: “Speravo di segnare così il primo gol”

È stato decisivo, con quel gol da tre punti che dedica “a tutta la mia famiglia e alla mia fidanzata, che mi sono stati vicini anche nei momenti più difficili”. Parole di Michael Fabbro, in zona mista, al termine di Lucchese-Siena.

Il gol – “Se me lo immaginavo così? Immaginare no, ma lo speravo. Fa piacere per il gruppo, abbiamo lottato e sofferto, ci hanno recuperato ma abbiamo avuto la forza di vincerla dimostrando quanto siamo uniti. Con questa partita un pizzico della nostra fame è venuto fuori”.

Descrizione del gol – “Mi sono allargato, Aramu è stato bravo a vedermi, ho deciso di fare due tocchi e tirare. È un tiro della speranza, può andare bene o andare male, per fortuna è andata bene. Mi sono tolto una bella soddisfazione”.

Errori – “Domani vedremo i nostri errori, vanno limitati. Bisogna gestire meglio i tempi della partita”.

Schiena – “Adesso sto bene, il problema alla schiena l’ho risolto e sono al 100%. Speriamo di recuperare anche gli altri ragazzi”. (G.I.)

Fonte: FOL