Fabbricini certo «Obbediremo ai verdetti Coni»

Al netto della valutazione che si farà della sua gestione, Roberto Fabbricini è un uomo delle istituzioni sportive, e come tale si comporta e si esprime. «Obbediremo al Collegio di Garanzia – dice mentre ritira la cittadinanza onoraria di Bevagna, in Umbria, a chi lo interroga sull’opportunità che Frattini riporti la B a 22 ci sono sei squadre che hanno fatto ricorso, ma alcune hanno difficoltà ad essere inserite tra le tre. Non so se il 7 settembre sarà la data finale, faremo quello che ci viene richiesto per legge. Abbiamo dato un segnale perché serve una riforma dei campionati. Mi hanno fatto cambiare idea le delibere dell’assemblea di B e il fatto che 19 società hanno scritto tramite pec che non volevano i ripescaggi». Ciò nonostante, i tre comunicati della discordia li ha firmati solo lui, e non il segretario: «Il commissario supplisce in toto la funzione del Consiglio Federale. Anche questo comunque sarà oggetto di osservazioni legali».

Fonte: La Gazzetta dello Sport