Esclusiva FO – Mezzaroma: un’idea per il Rastrello

Non si parla più del nuovo stadio, ha qualche novità in merito?

“Dovremo intervenire per adeguarlo alle richieste della Lega, o meglio alle direttive da essa emesse in merito. Non credo che ci saranno problemi. Sul Rastrello si potrebbe intervenire anche in via definitiva e su questo aspetto stiamo valutando una serie di soluzioni. Per esempio, considerando i vincoli imposti circa l’impatto ambientale, che ci impediscono di elevare oltre gli attuali limiti le tribune, si potrebbe valutare di abbassare il terreno di gioco di circa 5 metri e ampliare le tribune scendendo invece che salendo. L’impatto sarebbe nullo e sarebbe possibile ottenere quei posti in più che vengono richiesti. Sparirebbe la pista di atletica che già ora è del tutto inutilizzabile. Il problema principale è che questo progetto non sarebbe realizzabile in soli tre mesi e che, di conseguenza, dovremmo chiedere ospitalità altrove per alcune partite. Stiamo valutando, ma l’dea non è da trascurare” (Nicnat)