Ennesima ingiustizia ai danni dei tifosi del Siena. Non autorizzati alcuni striscioni.

I tifosi bianconeri avevano preparato, in Curva Guasparri e Gradinata De Luca, alcuni striscioni per ricordare i 115 anni della Robur, i 40 anni degli Ultras e anche uno per rendere omaggio ai tre Vigili del Fuoco recentemente scomparsi. Questi striscioni che dovevano essere esposti per alcuni minuti all'ingresso delle squadre in campo non sono stati autorizzati!!!!

Ecco le motivazioni:
“Al riguardo, si rileva che gli striscioni, pur avendo contenuto autorizzabile, sono privi della certificazione antincendio e, pertanto, possono essere esposti in area non accessibile al pubblico”.

Sappiamo benissimo che la legge prevede questo, tanto che tutti gli altri striscioni e bandiere sono stati trattati con apposito prodotto, ma forse in questo caso usare un po di comprensione sarebbe stata la cosa più giusta, anche perché i tifosi si erano presi l'impegno, come successo in passato di rimuovere immediatamente gli striscioni dalle tribune.

Non crediamo che i due striscioni di carta esposti dai tifosi dell'Arezzo in occasione della partita di Coppa Italia abbiano avuto tali requisiti, ma siamo sicuri che da oggi in avanti i Vigili del Fuoco controlleranno con la stessa attenzione anche gli striscione dei tifosi ospiti perchè in Italia la legge è uguale per tutti…..o forse ci sbagliamo?

Siena Club Fedelissimi