Emergenza in difesa e ex con voglia di rivalsa. Le ultime da Novara

Il Novara vuole chiudere al meglio un positivo girone di andata, cercando di contrapporre il suo buon rendimento interno a quello quasi infallibile del Siena fuori casa. Banchieri dovrà però fare i conti con una mini emergenza che ha colpito il reparto arretrato: Cassandro influenzato e Bove reduce da un intervento alla mano non sono al top, in più Pogliano sarà assente per squalifica. Anche Sbraga, uscito anzitempo dal match con la Pro Patria, sembrava a rischio ma a meno di clamorose sorprese dovrebbe essere della partita.

Il sistema di gioco di riferimento di Banchieri è l’albero di Natale, anche se i trequartisti agiscono più da esterni puri. In porta ci sarà il figlio d’arte Marchegiani. Sulle corsie laterali conferme per Barbieri e Cagnano, in mezzo invece Sbraga e uno tra Bellich e Tartaglia. A centrocampo Buzzegoli dirigerà le operazioni, supportato da Nardi e da Bianchi. In avanti spazio all’altro ex Gonzalez con Peralta: i due sudamericani andranno a supportare Bortolussi, il capocannoniere degli azzurri. (Jacopo Fanetti)

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-2-1): Marchegiani; Barbieri, Tartaglia, Sbraga, Cagnano; Nardi, Buzzegoli, Bianchi; Peralta, Gonzalez; Bortolussi.

Foto: Facebook Novara Calcio 1908

Fonte: Fol