E’ ora di chiarimenti. Ci scrive Nello Del Dottore

E' di alcuni giorni orsono la notizia che la Vecchia proprietà della Robur abbia proceduto alla richiesta di Concordato . Ciò significa che la stessa proprietà aveva ed ha una certa disponibilità per poter procedere in tal senso ( sicuramente più dei 7 milioni per l'iscrizione ). Ed allora a chi è convenuto il " non iscrivere il Siena alla serie B " ?  Chi ha voluto che ciò avvenisse ? Non si poteva procedere ad un concordato dopo l'iscrizione e cercare un passaggio di proprietà viste le numerose richieste, nel corso dell'intero campionato ?   Quando penso poi alla facilità con cui quasi tutti i nostri  giocatori   abbiano potuto accasarsi in altre squadre, il dubbio si fa ancora più pressante. La cifra per l'iscrizione sarebbe stata certamente recuperata con alcune delle cessioni ( Cappelluzzo, Rosseti ,Rosina tanto per citare quelli con più mercato ) . Avremmo fatto un campionato non di vertice ma tuttalpiù saremmo scesi in lega pro e non avremmo perso tutto il parco giocatori . Mi auguro che sia un mio pensiero sbagliato ma rifacendomi all'oggetto , che oggi , ( giorno in cui dovremmo ripartire dalla Serie D ) , penso debba richiedere chiarezza estrema , quella chiarezza che lo stesso incaricato dell'A.C. Siena nell'ultima conferenza stampa , non ha fatto, oppure non ha POTUTO , o VOLUTO  fare. Forse il presidente Mezzaroma , costituiva l'alibi giusto . Chissà ? 

Nello Del Dottore