E’ il momento del TAR. Finirà questa storia?

Settimana cruciale per conoscere il futuro del Siena, ancora in bilico tra serie D e C. Oggi sarà il giorno del TAR che potrebbe rigettare l’istanza del Chievo e delle altre società escluse. Il Chievo punta tutto su una misura cautelare monocratica immediata, la tanto temuta sospensiva, in attesa dell’udienza camerale per la quale sono necessari circa 20 giorni. In altre parole il Tribunale Amministrativo del Lazio sarà chiamato ad analizzare i ricorsi e, se accettati, emettere un decreto monocratico inappellabile. In caso contrario, fisserebbe l’udienza camerale e tutto potrebbe sbloccarsi. Rimane sempre molto difficile capire l’atteggiamento del Consiglio Federale della FIGC che ha scelto una strada piene di insidie legali. Mai successo fino ad oggi che le decisioni del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, ultimo grado della giustizia sportiva, non venga rispettato. Tra oggi e domani si conosceranno le decisioni del TAR e tutto può succedere, perché quando si imbocca una strada anomala e fuori da ogni logica, niente si può dare per scontato, a meno che la FIGC e il CONI, non rivendichino con forza l’autonomia della giustizia sportiva su quella amministrativa. Non rimane che aspettare e sperare ancora qualche ora. (NN)

Fonte: FOL