Duro intervento del vice presidente del Senato nei confronti del CONI

“Nel caos dei campionati di Serie B e C, c’è una domanda che resta vergognosamente senza risposta: perchè la riunione del Collegio di Garanzia dello Sport non può essere anticipata visto che tutta la questione nasce dal suo rinvio al 7 settembre a campionato iniziato? Mi domando poi cosa abbiano di così indifferibile i ben pagati componenti, capitanati dal mio ex collega Frattini, da non potersi riunire subito”.

“Il Coni provveda oggi stesso a obbligarli a riunirsi domani o li sollevi dall’incarico, altrimenti sarà chiaro che le date e tutto il resto, sono state preordinate per realizzare un piano criminoso a danno di chi, legittimamente, aspettava la conferma (o meno) dei due giudizi precedenti. Ci sarà una ragione se anche l’Associazione Calciatori e la Lega Pro vogliono i ripescaggi e se almeno 6 società minacciano ricorsi o denunce. Chiederò oggi anche all’on. Giorgetti, Responsabile dello sport nel governo, di pretendere questa risposta”.

Fonte: FOL