Ds Empoli: “C’è entusiasmo. Rugani non può restare in B”

L'Empoli vola sulle ali di un sogno: secondo posto in classifica e derby in vista con il Siena. "C'è grande serenità: al di là della vittoria di Padova che ci ha dato altri tre punti, abbiamo sempre giocato bene -commenta per Tuttomercatoweb.com il ds del club,Marcello Carli-. Per noi la vittoria non è mai stata un'ossessione e questo è anche un'arma in più: è impossibile chiedere di più ai ragazzi più di quel che stanno facendo ora. L'obiettivo principale è quasi raggiunto, ora viviamo tutto con entusiasmo ma senza pesantezza".

Ora il Siena, derby bello tosto.
"Andiamo a giocare con una squadra che vale il Palermo, vale l'Empoli, vale le big. Noi abbiamo avuto un inizio bello tosto, questa è un'altra prova difficile. Abbiamo grande rispetto ma anche serenità: andiamo a fare la partita, poi vedremo quale sarà il risultato".
Parliamo di Rugani?
"Siamo a metà con la Juventus, è una comproprietà libera. Questa termina dopo il campionato e dovremo trovare una soluzione, aspettiamo tutto serenamente ma Rugani è un '94 e sta giocando alla grande. E' tra quei giocatori che in B fanno la differenza nel ruolo, di grande prospettiva".
Scongiuri concessi: in caso di A resta ad Empoli?
"In B non può restare, sarebbe un errore clamoroso per la sua crescita. Se l'Empoli resta in B, non può più giocare qui, servirebbe definire la comproprietà con la Juventus. Se andiamo in A, il percorso più intelligente sarebbe farlo restare qui e credo che da parte dei bianconeri ci sia questa volontà".

Fonte: TMW