Dossena: Credo nella Robur, possiamo centrare insieme qualcosa di importante

Neanche vent’anni e già 10 presenze in serie B, con il Perugia. Condite da un gol. Un metro e 93 di ragazzo, per fare muro davanti a Pane: Alberto Dossena, che ha ereditato da Terigi il numero 3, si è presentato oggi. E’ arrivato in prestito fino a giugno dall’Atalanta, che non se lo vuole lasciar scappare.

LA SCELTA SIENA. “Ho deciso di venire perché credo molto in questa squadra. Ne ho parlato con il mio agente: è il posto giusto per fare qualcosa di importante, per crescere, in questa categoria ci si può fare le ossa. Siena può essere il mio punto di partenza. Il mio obiettivo personale e aiutare la Robur a raggiungere il suo traguardo, io darò il massimo se il mister me ne darà la possibilità”.

LA PRENTESI PERUGIA. “Sono stati due anni importanti e il gol rimarrà uno dei momenti più belli che abbia mai vissuto. Ho disputato partite molto difficili, la serie B è un campionato tosto. Ma ora penso solo al Siena. La mia arma in più? Difendere sull’uomo”.

LE PRIME IMPRESSIONI. “Ho trovato un gruppo molto unito, che si impegna tanto. Vedo che le idee sono chiare e tutti sanno quello che vogliono e come fare per ottenerlo. Mignani? Un ottimo tecnico, spero di imparare tanto da lui e da tutti i compagni di reparto”.

ALESSANDRIA-SIENA. “Ci aspetta una partita complicata: dopo il pareggio con il Gavorrano abbiamo tanta voglia di fare bene”. (a.go.)

Fonte: Fol