Dopo Ottavio Morgia, il figlio Massimo guiderà la Robur.

Dopo 56 anni un altro Morgia occuperà la panchina della Robur. Nella stagione 58-59, quella successiva allo spareggio con l'Ozo Mantova, Danilo Nannini affidò la panchina al tecnico romano Ottavio Morgia, padre di Massimo, con la speranza di risollevarsi dopo la grande delusione della sconfitta di Marassi. Morgia risucì nell'intento pur potendo contare su una squadra molto indebolita e alla fine della stagione raggiunse il 4° posto nel girone B della serie C. In Precedenza, Ottavio Morgia, aveva giocato con la maglia della Robur. La sua esperienza senese risale al campionato di serie B 1947-1948 quando in 27 gare disputate mise a segno 10 reti. (Nicola Natili)

Fonte: Fedelissimo Online