Dopo lo Spenna e i fratelli Bianciardi, un altro Fedelissimo premiato: a Renzo Vannini il Premio De Luca

 

Questa sera Renzo Vannini, socio, fondatore ed ex presidente del Siena Club Fedelissimi, riceverà il Premio De Luca organizzato dal Club Enrico Chiesa.

Dire che questo riconoscimento è quanto mai meritato è dire poco. Chi conosce la storia del nostro Club e quella personale del fraterno amico Renzo, sa benissimo quali e quanti siano i meriti conquistati sul campo.

Con il suo proverbiale entusiasmo e con l’amore senza confini verso la sua Robur, Renzo Vannini riuscì negli anni più bui della storia bianconera, a trascinare la tifoseria senese, in quei momenti depressa e senza alcuna prospettiva futura, pungolando la società, creando in tutti noi la speranza di un futuro migliore.

La vita lo ha portato a vivere lontano da Siena, ma questo non gli ha impedito di seguire la Robur sia in casa che in trasferta, insieme al figlio Simone, a cui ha trasmesso l’amore per la maglia bianconera.

Dopo Sergio Franchi detto Spenna, Mario e Giordano Bianciardi, un altro storico Fedelissimo riceverà un riconoscimento per la sua fedeltà e per il suo modo, senza se e senza ma, di interpretare il ruolo di tifoso e questo per tutta la nostra grande famiglia è sicuramente motivo di gioia e orgoglio.

A Renzo le nostre congratulazioni, unitamente ad un abbraccio fraterno.

Fonte: Fedelissimo Online