Dopo la delusione con l’Olbia, si aspetta il riscatto

Non sarà facile contro la Juventus U23 – ben diversa da quella vista nella scorsa stagione – ma la Robur dopo il passo falso dell’esordio è già chiamata a dare delle risposte importanti. C’è voluta una settimana affinché i tifosi digerissero la sconfitta con l’Olbia, ma soprattutto come essa è maturata. Due reti frutto di due situazioni imbarazzanti che hanno visto protagonisti più di un difensore, errori talmente gravi che hanno fatto scattare qualche preoccupazione sulla tenuta del reparto arretrato. E’ vero che mancavano alcuni interpreti, così come che per necessità due giocatori si sono dovuti sacrificare in ruoli non propri (Romagnoli a dx e Setola a sn), ma è altrettanto vero che le due dormite generali non possono passare in secondo ordine. Non a caso la società, prima ha ingaggiato Panizzi per l’out sinistro e in queste ultime ore di mercato sta cercando di cambiare uno dei centrali, Varga (incredibile il suo errore sulla prima rete degli isolani).

La partita in programma domani rappresenterà un importante banco di prova, un appuntamento da cui ci aspettiamo alcune delle risposte che sono mancate con l’Olbia. Sicuramente torna a disposizione Migliorelli, con conseguente posizionamento di Setola sulla fascia preferita, ma è probabile che Dal Canto cambierà qualcosa, anche a centrocampo e  in attacco, pescando sulla corposa rosa a disposizione. L’importante sarà partire, perché domenica siamo rimasti al palo. La fiducia è immutata, ma gli errori visti con l’Olbia, devono essere cancellati velocemente se si vogliono nutrire delle ambizioni e se, sopratutto, vogliamo vivere una stagione da protagonisti. Noi ci crediamo, ma di più non possiamo fare. (NN)

Fonte: FOL