DOMENICO CHIANTINI, LA VOCE DEL SIENA CLUB VAL D’ARBIA

“In un momento come questo, a ridosso del campionato, dispiace aver perso una persona e un giocatore come Daniele Portanova – spiega Domenico Chiantini, presidente del Siena Club Val d’Arbia -. Ma non contesteremo, non c’è niente da contestare. La società, che ieri abbiamo incontrato, sta portando avanti un determinato progetto: valorizzare i giovani senza stravolgere il budget a propria disposizione, quello che deve fare una piccola realtà per sopravvivere. Non poteva assecondare la richiesta economica di un giocatore, anche perché poi ne sarebbero arrivate altre. La politica è questa è va accettata, se pur umanamente dispiaciuti”. “Adesso – prosegue Chiantini -, dobbiamo soltanto stringerci introno alla Robur, che ha bisogno di noi. Dobbiamo sostenere chi è rimasto e chi è arrivato, chi dovrà regalarci altre belle soddisfazioni. Nei suoi confronti non sarebbe giusto criticare. Non scordiamoci che anche il dopo Beretta è stato carico di polemiche e che alla fine tutti i critici si sono dovuti ricredere. La società in questi due anni ha fatto granfdi cose. Anche quest’anno sarà il campo a dare il verdetto finale. Per adesso non possiamo che incitare i bianconeri per la nuova avventura”. (Angela Gorellini)



Fonte: Fedelissimo on line