Dolci: Un’emozione vivere le contrade, domenica attenzione al Tuttocuoio

Esordio ‘in Contrada’ per il Siena 2016/17: una rappresentanza della Robur ha preso parte ieri sera alla cena organizzata dalla Giraffa, dedicata allo sport senese: presenti nei locali della società anche una delegazione della Mens Sana Basket 1871 e dell’Emma Villas Volley. Il direttore sportivo Giovanni Dolci, l’allenatore Giovanni Colella e i calciatori Simone Guerri e Francesco Vassallo, accompagnati dal team manager Ivan Sarra, prima di mettersi a tavola hanno visitato il Museo di Contrada e iniziato a comprendere la nuova realtà che stanno vivendo. Presenti nella Giraffa anche alcuni rappresentanti della tifoseria organizza bianconera. “Una serata piacevole e anche emozionante – ha commentato il diesse -, abbiamo avuto modo di toccare con mano lo spirito di solidarietà delle Contrade”. “E’ stato un po’ come essere a casa – le parole di Guerri -: sono di Arezzo e un quartierista della Giostra del Saracino. Una realtà molto simile. Abbiamo trascorso una serata davvero piacevole”. Si è trattato del primo appuntamento di questa stagione: la società bianconera infatti si è resa disponibile con tutte le Contrade per iniziative simili.  La Giraffa ha regalato ai tre club sportivi un fazzoletto, mentre il Siena, la Mens Sana e l’Emma Villas hanno donato alla Contrada una maglia autografata dai giocatori. Il diesse Dolci ha parlato anche di calcio giocato: “Dopo il dispiacere per il risultato di domenica – ha affermato -, ora siamo attesi da una sfida insidiosa. Il Tuttocuio è squadra concreta, ben organizzata, con tanti giovani che corrono. La sconfitta nel derby casalingo con la Pistoiese li avrà resi ancor più affamati. Noi a Cremona siamo stati in partita fino a dieci minuti dalla fine, ho avuto la sensazione che potevamo portare a casa un risultato positivo. Il rigore purtroppo ha scombinato i piani, non entro però nel merito degli episodi, non sta a me”. Sulle squalifiche. “Ci siamo confrontati con Firenze e Terigi – ha chiuso Dolci -, si sono scusati. Ora rispetteranno un nostro regolamento interno pagando una multa. E’ vero, la squadra nelle ultime due partite è apparsa più compatta, ma sono certo che chi giocherà saprà farsi valere”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fol