Di Livio: “Squadra è in grande crescita. E il rigore è netto”

Uno dei migliori, Lorenzo Di Livio. E anche uno dei più determinanti. Da un contropiede di Vassallo è nato il rigore da lui ottenuto, e trasformato da Gliozzi. “Abbiamo recuperato palla e siamo ripartiti – racconta in conferenza stampa – Gliozzi ha portato via l’uomo a Vassallo, con un controllo ho saltato il difensore e secondo me il rigore era netto”. Il fantasista scuola Roma definisce quella con il Piacenza “una grande vittoria, contro una squadra in questo momento prima. Stiamo affrontando un bel momento di forma e crescita, la squadra gioca meglio, sta meglio fisicamente, dobbiamo solo proseguire su questa linea”. A chi gli chiede degli episodi sui quali i padroni di casa hanno protestato molto, lui risponde così: “fa parte del calcio, a me non interessano. A volte ci viene tolto un gol, a volte viene tolto all’avversario”. L’obiettivo stagionale? “Vincere partite una dopo l’altra, e poi staremo a vedere”. “Personalmente – conclude Di Livio – sta andando molto meglio, sono felice di poter dare una mano a tutti. Ringrazio i compagni, il calcio si gioca in 11, anzi in 22, perché conta tanto l’allenamento”. (G.I.)

Fonte: FOL – foto: La Nazione