Tosoni Auto

La storia della Robur

01/01/70 01:00 | NASCE LA ROBUR

Agli inizi di questo secolo, Siena era una piccola cittadina rurale di circa 30.000 abitanti, attanagliata dall'analfabetismo e dalla disoccupazione, elementi che contribuivano in maniera decisa ad acuire la differenza ed il contrasto tra la borghesia e la gente comune. Questa situazione, che aveva portato alla creazione delle prime società di Mutuo Soccorso all'interno delle contrade, aveva i suoi riflessi anche in campo sportivo. A Siena esisteva fin dal 1871 l'Associazione Ginnastica Senese "Mens Sana in Corpore Sano", i cui atleti praticavano egregiamente podismo, ciclismo e scherma. I contrasti sociali ed ideologici all'interno del gruppo degli atleti affioravano frequentemente, finche' alcuni di essi non decisero di fondare, nel 1904, la societa' "Studio e Divertimento", con Attilio Calzoni primo Presidente.
Si trattava di una sorta di contrapposizione popolare alla Mens Sana, che fece si' che i contrasti socio-politici si arricchissero di scontri a colpi di... pedale!
Era il ciclismo, infatti, la disciplina nella quale emergevano gli atleti della nuova societa'. Il 1 novembre 1908 la scommessa di Attilio Calzoni e degli altri ragazzi si rivelo' vincente: dalla "Studio e Divertimento" nacque la Societa' Sportiva ROBUR, adottando l'affascinante casacca a scacchi bianchi e neri ed iniziando un'intensa attivita' agonistica in varie discipline.
Il calcio era allora considerato il fratello povero degli altri sport, affacciatosi da pochissimo alla ribalta nazionale, avendo attecchito in quelle città' dove porti o particolari attivita' industriali avevano permesso di entrare in contatto con il football inglese.
A Siena venne "importato" da un gruppo di studenti universitari non senesi che, con l'aiuto di alcuni colleghi "indigeni" fecero si' che il nuovo sport prendesse piede anche all'ombra della Torre del Mangia. Oltre alla Robur, erano attive chiaramente le societa' di contrada, che si affrontavano in duri confronti nella ex Piazza d'Armi.
Nel 1920 la Societa' Sportiva Robur chiese ed ottenne l'iscrizione alla Federazione Giuoco Calcio e quando, l'anno successivo, il Sena Football Club della societa' del Valdimontone decise di confluire con tutti i suoi giocatori nella Robur, si crearono le condizioni per affrontare il primo campionato Federale, il Campionato Regionale di Promozione: Siena entrava ufficialmente nel mondo del pallone!