Del Grosso: “Sassuolo è una partita da vincere per riscattare l’andata”

Oggi è il compleanno di Cristiano Del Grosso, a cui facciamo tanti auguri, intervenuto in esclusiva a Radio Sportiva ha toccato vari punti della realtà bianconera. Ecco le sue dichiarazioni
Serie A – "Atalanta e Siena sono squadre forti, possiamo andare direttamente in serie A".
Conte – "A mio parere quello sfogo è stato giusto, tra noi e i tifosi c’è molto feeeling, ci sono state delle critiche ingiuste e quindi il mister si è lasciato un pò andare. Lui farebbe di tutto pur di difendere la squadra, ora però va tutto bene. A lui piacerebbe allenare la Juve, il suo lavoro è stato fondamentale, così come è stato fondamentale il lavoro di Perinetti. Merito a queste due persone e a tutto il gruppo, che segue tutte le direttive".
Reginaldo – "Lo conosco da tempo, ha delle qualità straordinarie sia a livello fisico che a livello tecnico. Come persona e come giocatore lo reputo valido, è un professionista serio. Vogliamo ripercorrere la strada che avevamo lasciato, abbiamo voglia di tornare in serie A".
Bolzoni e Larrondo – "Sono due giocatori di grandi prospettive, Larrondo è da tanto che ha il suo spazio, Bolzoni ha grandi qualità. Sono entrambi giovani, ma dal campo hanno grande esperienza".
Sassuolo – "E´ una partita da vincere, dobbiamo poi riscattarci dopo la brutta prova del girone d’andata contro questa squadra. Queste ultime partite sono delle finali".
Desiderio e rimpianto – "L’unico desiderio che ho è quello di tornare in A col Siena, sono rimasto a Siena con questo obiettivo. Il resto non conta".
Fonte: Fedelissimo online