Deferiti il Siena e Massimo Mezzaroma

È arrivato il deferimento per il Siena e il presidente Massimo Mezzaroma. Il Procuratore Federale, dopo la segnalazione della Co.Vi.So.C., ha deferito alla Commissione Disciplinare il club toscano e Mezzaroma. Questo il testo del comunicato emesso dal Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C.:

Sono stati deferiti:

Mezzaroma Massimo, legale rappresentante pro-tempore della società A.C. Siena S.p.A.,

per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto pagamento degli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilità di gennaio, febbraio e marzo 2013, nei termini stabiliti dalla normativa federale;

per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilità di gennaio, febbraio e marzo 2013, nei termini stabiliti dalla normativa federale;

la Società A.C. SIENA S.p.A.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni disciplinari ascritte al proprio legale rappresentante protempore.

 

Tale deferimento per riguarda il mancato pagamento degli stipendi entro le date pattuite ed era una comunicazione che già da tempo doveva arrivare. Un altro deferimento dovrà arrivare riguardo alle mensilità di aprile. A seguito di questi deferimenti arriveranno i punti di penalizzaizone che ormai da tempo, purtroppo, la Robur sa che dovrà scontare.

Fonte: Fedelissimo Online