De Zerbi: “Non snobbo la Coppa. Perdere così brucia da morire”

Dopo l’inaspettata introduzione di Anna Durio, è arrivato in conferenza stampa un comprensibilmente deluso Roberto De Zerbi. “Per noi è un momento delicato. Erano dodici-tredici partite che non perdevamo, ne abbiamo persa una, a Lecce, ci sono state polemiche e dopo il secondo gol è rivenuto fuori il momento brutto. Tanti giocatori non hanno i minuti delle gambe, ma non è una giustificazione perché chi era in campo era di buon livello. La nostra mentalità è di vincere in tutti i campi, i tanti errori sono per colpa nostra comunque. Ogni palla persa, il Siena ha fatto gol. E’ mancata l’attenzione”. De Zerbi ha poi commentato il momento in cui i suoi ragazzi sono andati sotto la curva ospiti. “Col nostro pubblico abbiamo un bel rapporto ed è giusto andare sotto la curva sia quando va bene che quando va male. È giusto chiudere scusa dopo aver fatto una brutta figura. Ma tranquilli, i miei giocatori la maglia non se la tolgono”. Il Foggia nel secondo tempo ha cambiato i due centrali di difesa, come mai? “I cambi erano già programmati, venivamo con due squalificati e due infortunati. La Coppa non la snobbo ma devo dare priorità al campionato. Vogliono vincere domenica, poi andiamo ad Andria e infine prepareremo il ritorno. Sembra strano che io dica che non snobbo la Coppa ma è così. Mi brucia da morire aver perso in questo modo”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol