De Santis e Franco: dall’aquila laziale alla lupa senese per affermarsi

Tra i nuovi arrivati alla corte di Pagliuca, ci sono anche Mirco De Santis (2003) e Damiano Franco (2002), ambedue difensori e provenienti dalla Primavera della Lazio. Quando si lascia un settore giovanile e si intraprende la strada della professione, oltre alle qualità, occorre anche la giusta mentalità e soprattutto la predisposizione a seguire l’allenatore e rubare il mestiere ai più esperti.

Il grande Lauro Toneatto, parlando dei giovani, diceva che sono come i cocomeri: inutile fare il tassello, se sono dolci lo si sente quando lo mangi, ma se “suona” bene siamo già un passo avanti! Battute a parte (…ma quanta verità!), i due ex laziali sono arrivati con ottime credenziali e per quanto riguarda Franco anche con una piccola esperienza con la Reggina.  La storia del Siena insegna che tanti giovani si sono subito affermati alla loro prima esperienza tra i professionisti e questo è l’augurio che formuliamo a De Santis e Franco che un amico conoscitore del calcio giovanile ha definito due “molto bravi e tosti”.   (NN)

Fonte: Fol