DE LAURENTIIS CAMBIA ANCORA: VIA DONADONI, ARRIVA MAZZARRI

Sette giorni fa l’addio al dg Pierpaolo Marino, oggi quasi certamente quello a Roberto Donadoni. Una nuova svolta è alle porte per il Napoli, con il presidente De Laurentiis che non ha visto, nel match perso ieri contro la Roma, quella reazione che si aspettava dalla squadra. Così, la decisione di voltare pagina anche per quanto riguarda la guida tecnica è apparsa inevitabile.

 

Da un momento all’altro è atteso l’annuncio ufficiale, ma negli uffici della Filmauro di Roma, si lavora alacremente e pare che giò in mattinata il massimo dirigente azzurro abbia incontrato l’ex tecnico della Sampdoria. La scelta di Walter Mazzarri è arrivata dopo che l’obiettivo numero 1, Roberto Mancini, ha espresso molte perplessità, sia economiche (rinunciare a un contratto da 6 milioni con l’Inter, a fronte del triennale da 3 milioni offerto da De Laurentiis) che tecniche (l’arrivo a campionato iniziato, un organico non scelto da lui).

 

Ottenuto il via libera dalla Sampdoria, De Laurentiis ha incontrato Mazzarri e con lui trovato l’accordo per far sedese l’allenatore toscano sulla panchina azzurra. Per lui si tratterebbe di una sorta di ritorno, visto che era stato a Napoli come secondo ai tempi di Renzo Ulivieri (non certo una gestione da ricordare…).

 

Con Donadoni, invece, l’addio sarà sancito domani con un incontro a Roma tra presidente e allenatore. Si cercherà un accordo amichevole per la risoluzione del contratto. Sul fronte dirigenza, invece, ancora nessuna novità. Resta in pole position come direttore generale, Giampaolo Montali. L’ex ct del volley è membro del cda della Juve, ma avrebbe giò ottenuto il via libera da Cobolli Gigli. Come direttore sportivo è corsa a due tra Pasquale Sensibile, ora al Novara e Manuel Gerolin, ieri conestato dai tifosi a Siena.

Fonte: RealSports.it