Davide Nicola, che tragedia. Incidente in bici: muore il figlio 14enne

Una tragedia ha colpito l'ex tecnico del Livorno Davide Nicola. A Vigone, nel Torinese, suo figlio Alessandro, 14 anni, è stato investito da un bus in via Torino, a pochi passi da casa ed è morto schiacciato dalla ruota posteriore del mezzo. Per il ragazzo sono stati inutili tutti i soccorsi e i tentativi di rianimarlo da parte dei medici del 118. La dinamica dei fatti non è stata ancora accertata completamente.

CHI È NICOLA — Il padre della giovanissima vittima ha allenato il Livorno nelle ultime due stagioni, portandolo prima in A e poi retrocedendo in B l'anno scorso, quando fu esonerato a gennaio e richiamato a metà aprile con la squadra già precipitata in classifica. In passato, da calciatore, Nicola ha militato nel Genoa, nel Ravenna, oltre che nella Fidelis Andria, nell'Ancona, nel Pescara, nella Ternana, nel Torino, nello Spezia. Divenuto allenatore, ha guidato il Lumezzane e quindi il Livorno: si è dimesso due settimane fa e al suo posto è arrivato Gautieri.

CORDOGLIO — Dal Torino a Genoa e Palermo, passando ovviamente per il Livorno, in tanti hanno fatto sentire la loro vicinanza al tecnico: "Il presidente Aldo Spinelli e tutta la Società A.S. Livorno Calcio – si legge nel comunicato diramanto dagli amaranto – giocatori, dirigenti, allenatori, si stringono con affetto a Davide Nicola ed alla sua famiglia nel dolore per la scomparsa del figlio Alessandro. A Davide giunga il più sincero e grande cordoglio da parte di tutta la famiglia amaranto e dei tifosi del Livorno".

Fonte: gazzetta.it