Dalla zona mista: Rossettini, Contini e Terzi

Claudio Terzi: "Era importante vincere, perché era uno scontro diretto. Abbiamo tenuto giù il Cesena e noi siamo saliti in viste di altre due partite difficili. Sono contento che hanno fatto gol i nostri attaccanti e non siamo stati bravi a non prendere gol. Per Novara il mister farà le sue scelte, a seconda di chi ha speso di più: la rosa è competitiva e tutti sanno fare bene quello che il mister chiede. E' molto importante fare più punti possibile in casa: fino ad adesso su 3 gare abbiamo fatto sei punti, vinto due scontri diretti e perso solo con la Juventus, quando meritavamo qualcosa di più. Sappiamo che i punti maggiormente li dobbiamo fare in casa e poi fare anche belle prestazioni fuori. Noi guardiamo gara dopo gara, cerchiamo di tenere sotto più squadre possibile e cercare di fare punti in ogni partita. Penso che il mister sappia bene come affrontare questa settimana perché abbiamo gli uomini per giocare tre gare in sette giorni, come dimostrato con la Roma. La vittoria di oggi ci aiuta a preparare bene la settimana e ad affrontarla con entusiasmo". 

Matteo Contini: “Abbiamo giocato un'ottima partita, abbiamo tenuto bene il campo e siamo stati cinici davanti. Siamo contenti per i tre punti. Ora a Novara dobbiamo cercare di dare continuità ai risultati inanellati. Possibile che al Piola cambi qualcosa in formazione, l'importante è che chi è chiamato in causa dia il massimo, cosa che fino a ora è sempre successa. Non sarà facile, come non lo è stato oggi: l'importante è che non manchino mai la grinta e la determinazione”.

Luca Rossettini: "Purtroppo salto Novara, ma non c’è nessun problema, perché chi entra si farà trovare pronto. Era importante oggi fare risultato, siamo entrati in campo con un certo spirito e abbiamo fatto risultato. Adesso in trasferta possiamo giocare la nostra partita con la giusta tranquillità e la giusta cattiveria, con la consapevolezza che oggi abbiamo fatto un gran risultato. Oggi abbiamo avuto la giusta determinazione, li abbiamo aggrediti dal primo minuto e fino al gol abbiamo fatto forse la miglior partita dell’anno. Dopo abbiamo un pò smesso di giocare e ci siamo abbassati. Nell’intervallo ci siamo detti cosa non andava e penso che nella ripresa dopo il raddoppio abbiamo gestito bene la gara. Il mister ha tanti meriti, ci sta dando tanto e riesce sempre a mandarci in campo con l’atteggiamento giusto". (Lu.Ca)

Fonte: Fedelissimo Online