Dalla zona mista: Massimo e Valentina Mezzaroma

La vice presidente Valentina Mezzaroma era entusiasta la termine della gara: “ Visto che il 22 era un bel numero e portava fortuna? Bellissima partita e un 3-0 che ci voleva e mette tutti d’accordo”. Sul tecnico Sannino: “Un gran condottiero, una persona con gli attributi capace di motivare i ragazzi e guidarli. È una persona equilibrata e molto capace: davvero eccezionale”.

Il presidente bianconero Massimo Mezzaroma era entusiasta alla fine della gara: “Sono soddisfatto per la gara, questa vittoria ci voleva e ci siamo sbloccati. È stato importantissimo passare subito in vantaggio e poi abbiamo amministrato ed interpretato al meglio la partita. Adesso dobbiamo continuare su questa strada, pensare a Palermo e fare punti”. Su mister Sannino Mezzaroma, ha ribadito il concetto della sorella: “Una grande persona, il giusto condottiero per questa squadra, che dopo la gioia adesso sono convinto stia già pensando a Palermo e a fare bene lì”. Sul futuro e su qualcosa di più della salvezza, Mezzaroma ha detto: “Dobbiamo pensare a fare punti gara dopo gara senza pensare troppo alla classifica. A fine anno poi speriamo di sederci intorno a un tavolo a festeggiare e vedere dove siamo arrivati. Io sono fiducioso perché mi rendo conto del valore di questa squadra”. Il presidente si coccola volentieri i due goleador di giornata: “Destro è stato uno dei maggiori investimenti fatti quest’anno e oggi ha risposto da campione a chi poteva mugugnare sulle sue qualità. Mi sono fidato di Perinetti e mi ha detto che quello che il ragazzo ha fatto oggi è niente rispetto a quanto può dare. È un valore del Siena e lo teniamo stretto. Spero davvero, che insieme ai tantissimi italiani che abbiamo in rosa e siamo fieri di avere, possa un giorno ambire alla nazionale. Calaiò è un grandissimo giocatore: se aveva un passaporto straniero aveva conquistato già le copertine dei giornali ed era chiacchierato da tutti. Purtroppo viviamo in un mondo dove si guarda più all’estero e non in casa nostra. Ma io so il valore di Calaiò e nella mia testa la sua copertina personale ce l’ha. (Lu.Ca)

Fonte: Fedelissimo Online