DALLA ZONA MISTA: LE VOCI DEI GIALLOBLU

 

Mimmo Di Carlo: “Abbiamo iniziato la gara cercando di contenere, di fare le nostre azioni importanti per colpirli nei loro punti deboli. Ci è mancata l’ultima stoccata. Ci è mancata la palla perfetta. Il Siena è una squadra tosta, ha un centrocampo veloce, se non vieni per giocarti la tua partita perdi. Sono contento per i ragazzi, che hanno giocato da Chievo fino al 90′. Non abbiamo perso continuità e non abbiamo perso uno scontro diretto. Questo era l’importante. Granoche? A vederlo giocare mi sono chiesto perché non l’ho messo prima, ma la partita era piatta, avevo paura che gli ci volesse un po’ per entrarci. Invece è stato straordinario, ha dato velocità all’incontro, profondità alla squadra, perché ha fame. Sono contento anche per Bentivoglio e Iorio al loro esordio: sono due giocatori molto importanti per noi. Abbiamo pareggiato anche i pali: non ci sono rimpianti. Siamo soddisfatti. Abbiamo giocato partite migliori di oggi, ma l’importante è metterci sempre il carattere, oggi ce l’avevamo, ci è mancata semmai la concretezza”.

Sergio Pellissier: “Non ho segnato al Siena? Nica è sempre domenica… Stasera è mercoledì è non ho fatto gol… Sia noi che il Siena ce l’abbiamo messa tutta, alla fine il pari è il risultato più giusto. Per quanto mi riguarda non sto benissimo, per una distorsione alla caviglia. Non posso rischiare più di tanto in alenamento, gioco la domenica. Spero di recuperare il prima possibile”.

Erjon Bogdani: “E’ stata una partita difficile, volevamo un risultato positivo, ci siamo riusciti. Dopo la prestazione di Genova non dovevamo prendere questo impegno con superficialità. Il pareggio ci va benissimo”.

Michele Marcolini: “Siamo una rosa ampia ed è normale che il mister dia a tutti la possibilità di esprimersi. Il nostro obiettivo era muovere la classifica, ci siamo riusciti. Il Siena ha dimostratoi di essere un’ottima squadra, con un buon attacco e un buonissimo centrocampo. Perché facciamo così bene? Perché la società ha preso la decisione giusta nel decidere di non cambiare niente questa estate facendo soltanto rientrare i prestiti. L’anno scorso siamo stati protagonisti di una grande rincorsa nel girone di ritorno. Siamo ripartiti da lì”. (Angela Gorellini)

Fonte: Are-Fedelissimo on line