Dalla zona mista: Gonzalez, Calaiò e Brienza

Pablo Gonzalez: “Sono contentissimo per il gol, ma soprattutto per la vittoria della squadra. Abbiamo giocato una grande partita contro una diretta concorrente. E' andata bene, siamo soddisfatti. Il gol? Ho ricevuto da Gazzi, mi sono infilato tra i due centrali del Cesena e ho tirato… In occasione della rete di Calaiò non mi sono neanche accorto se era un retropassaggio sbagliato, non ho visto partire la palla, l'ho solo rincorsa cercando poi di passare a un compagno. Con Calaiò l'intesa è buona, Emanuele è un attaccante di grandi qualità ed esperienza. Ma personalmente mi trovo bene anche con Destro, Larrondo e gli altri. Ora mi sento molto meglio rispetto a quando sono arrivato: la settimana di sosta mi ha permesso di recuperare la condizione, anche grazie al lavoro dello staff. Mi sento in forma e si vede anche dal fatto che riesco a fare le 'mie' giocate. Sento introno a me fiducia. Mercoledì ci aspetta il Novara, un'altra partita importante per il nostro futuro. La maglia azzurra rappresenta una parentesi molto felice della mia carriera e della mia vita, ma ormai fa parte del mio passato, rimane un bellissimo ricordo. Sono un giocatore del Siena e voglio fare bene con il Siena”.

Emanuele Calaiò: “E' stata una vittoria schiacciante. Sotto ogni punto di vista. Non potevamo sbagliare sotto l'aspetto della prestazione e del carattere. Non l'abbiamo fatto. Lo sappiamo che se in campo teniamo l'atteggiamento giusto, i risultati arrivano. Così è andata a Cagliari, così è successo oggi. Non abbiamo concesso niente al Cesena, abbiamo avuto sempre in mano il pallino del gioco e in doppio vantaggio abbiamo amministrato tranquillamente. Anzi, potevamo anche sfruttare meglio qualche contropiede creato. L'attacco? Come ho sempre detto quest'anno ci dobbiamo salvare, non ci capiteranno sei-sette occasioni a partita. E in più guardate bene il lavoro che facciamo: oggi, per esempio, abbiamo giocato vicinissimi ai centrocampisti. Se la squadra giocherà sempre così compatta e organizzata farà un ottimo cammino. Siamo contenti, ma ora dobbiamo subito voltare pagina. Mercoledì ci aspetta un'altra partita importante, da domani dobbiamo pensare solo al Novara: troverà spazio chi ha giocato meno, perché la forza del Siena è il gruppo e chi chiamato in causa, fin dall'inizio, ha dato grandi risposte”.

Franco Brienza: “Siamo contenti perché abbiamo centrato un ottimo risultato in una partita difficile. Il Cesena era una diretta concorrente nella corsa salvezza e contro i romagnoli dovevamo necessariamente muovere la classifica. Ci siamo riusciti nel migliore dei modi. Siamo una squadra ben messa in campo, organizzata e compatta, un gruppo dove ognuno si sacrifica per il compagno: è questa la nostra forza. Questi tre punti ci danno la giusta serenità e il giusto entusiasmo per affrontare al meglio la trasferta di Novara. Un'altra sfida da affrontare con la massima attenzione, contro un'altra pretendente alla salvezza”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line