DALLA SALA STAMPA: MANUEL GEROLIN


Manuel Gerolin: “Non ci sono problemi societari, i nostri problemi sono tecnici, ma con il lavoro settimanale possiamo e dobbiamo venirne fuori. I cori che ci sono stati sono il frutto della mancanza di risultati. Oggi non abbiamo vinto, ma le nostre occasioni le abbiamo avute, abbiamo sbagliato un rigore, poi alla fine siamo stati più disordinati, nell’inseguire il successo. Ma i risultati vengono fuori con il lavoro e non con le parole. Ancora non riusciamo a esprimerci per le qualità che abbiamo, ma lo sapevamo che sarebbe stato così: abbiamo cambiato parecchio, inserendo giocatori nuovi. Ma siamo consapevoli di aver fatto un mercato interessante, il presidente ha speso. Siamo sereni, prima o poi i frutti li coglieremo. Abbiamo fiducia in Giampaolo, andando avanti uniti, si può arrivare lontano. Una vittoria cambierebbe tutto. Abbiamo buttato via punti, siamo in credito con la sorte: abbiamo soltanto un’arma, lavorare, crescere. Paolucci? Il parco attaccanti è ampio, compreso Larrondo che è stato il giocatore più richiesto in serie B. Bisogna dare tempo a tutti di maturare. Ekdal? Abbiamo già un accordo verbale con la Juve, alla quale ci legano ottimi rapporti, per trasformare il prestito in comproprietà con diritto di riscatto”. (a.go.)

Fonte: Fedelissimo on line